venerdì, Maggio 27, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 2 maggio alle 21.30 su Rete 4: faccia a faccia tra Paolo Mieli e Toni Capuozzo

Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 2 maggio alle 21.30 su Rete 4: faccia a faccia tra Paolo Mieli e Toni Capuozzo

quarta repubblica

Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 2 maggio alle 21.30 su Rete 4: faccia a faccia tra Paolo Mieli e Toni Capuozzo

Quarta Repubblica 2019 | Mediaset Play

Faccia a faccia tra Paolo Mieli e Toni Capuozzo domani sera a “Quarta Repubblica”, il talk show condotto il lunedì da Nicola Porro su Retequattro, a partire dalle 21.30.

In primo piano ancora il conflitto in Ucraina: le armi segrete di Putin che minaccia “la guerra totale”, la distruzione di Mariupol, il destino di Kherson, il ricatto del gas e il ritorno alle centrali a carbone.

Ad analizzare in diretta le corrispondenze degli inviati, tra gli altri, l’ambasciatore Giulio Terzi di Sant’Agata, il deputato di Forza Italia Andrea Ruggieri, il vicepresidente del M5S Michele GubitosaEleonora Forenza di Rifondazione comunista.

Da segnalare due reportage: uno dalla Moldavia che teme di subire lo stesso destino dell’Ucraina e un altro dalla Bulgaria, Paese a cui la Russia taglia le forniture di gas dopo il rifiuto di pagarle in rubli.

Come ogni lunedì, la partecipazione di Vittorio Sgarbi e di Gene Gnocchi.

Quarta Repubblica è un programma televisivo italiano di genere talk showpolitico e rotocalco, in onda su Rete 4 dal 17 settembre 2018 con la conduzione di Nicola Porro, il lunedì in prima serata[1]. Il programma è giunto alla quarta edizione e va in diretta dallo studio 1 del Centro Safa Palatino di Roma.

Il programma, condotto da Nicola Porro e curato dalla testata giornalistica italiana Videonews, si occupa di politica, società ed economia, con ospiti in studio e in collegamento.

Durante le prime due edizioni, lo schema di una puntata solitamente all’inizio prevedeva un’intervista con un politico, con l’aiuto di un altro giornalista, altrimenti il programma iniziava con una domanda del conduttore, a partire dai fatti più importanti della settimana, a cui si cercava di rispondere nel successivo dibattito con ospiti in studio e collegamenti esterni.

Attualmente, ogni puntata inizia solitamente con un servizio giornalistico che viene successivamente commentato dagli ospiti in studio, e nel corso della puntata vengono affrontati i vari argomenti, corredati o meno da servizi. Successivamente nel programma vengono introdotti degli spazi curati da da Gene Gnocchi (in precedenza questi spazi erano stati curati da Paolo Hendel).

Talvolta, nell’ultimo blocco della puntata è presente Il Processo di Quarta Repubblica, una rubrica dove il conduttore pone agli ospiti un argomento sul quale discutere, una tesi su cui si può essere favorevoli o contrari. La rubrica vede l’intervento nel dibattito di due ospiti in collegamento, uno per il SÌ e uno per il NO, nonché di vari ospiti, in numero variabile, in studio, che si schierano nel dibattito.