mercoledì, Agosto 10, 2022
Home > Abruzzo > Organico ATA: “Le scuole devono avere posti in più per garantire accoglienza”

Organico ATA: “Le scuole devono avere posti in più per garantire accoglienza”

organico ata

Organico ATA: “Le scuole devono avere posti in più per garantire accoglienza”

Riceviamo e pubblichiamo – In provincia di Chieti sono  previste solo 95 immissioni in ruolo di Assistenti amministrativi, assistenti tecnici e collaboratori scolastici, ma la disponibilità è decisamente superiore. Infatti sono  276 i  posti che potrebbero essere destinati a contratti a tempo indeterminato. Nessun contratto a tempo indeterminato ci sarà  per i direttori dei servizi generali amministrativi (DSGA). La graduatoria abruzzese è esaurita e il concorso non è stato bandito. Saranno ricoperti temporaneamente dai sostituti facenti funzioni. Si tratta di un altro pasticcio dovuto a approssimazione e idea di risparmiare.

Di seguito la tabella con i pochi contratti a tempo indeterminato in provincia di Chieti (tra parentesi i posti disponibili per i ruoli)

ProvinceDSGAAss. Amm.Ass. Tecn.Coll. Scol.Altri profili
Chieti 0 (18)21 (57)6 (31)66 (160) 2 (10)

A fine giugno le scuole della provincia hanno comunicato all’Ambito territoriale provinciale che l’organico dato non consentirà di garantire un’adeguata organizzazione.  Numerose sono le scuole  che, avendo tanti plessi (fino a 20), non hanno il personale sufficiente per garantire l’accoglienza, la vigilanza e la collaborazione al settore amministrativo.  Le segreterie scolastiche sono sguarnite mentre gli adempimenti sono aumentati. Si continua a non fornire personale per i laboratori negli Istituti comprensivi.

Le immissioni in ruolo sono insufficienti, perché rimpiazzano solo i pensionamenti.   Ci troviamo di fronte a uno scarto rilevante  dei posti  dati in ruolo che, come ogni anno, sono di molto inferiori rispetto a quelli che restano liberi e che dovranno essere dati a supplenza, alimentando le difficoltà organizzative  e funzionali, oltre la precarietà del lavoro e delle persone.

Tutte le scuole della provincia hanno richiesto personale in più. Ma hanno ricevuto solo briciole da parte dell’Amministrazione. Di seguito alcune richieste, tra le tante, rimaste inevase.

I.C. Tornareccio

4 collaboratori scolastici

1 assistente amministrativo

I.C. Casoli

6 collaboratori scolastici

2 assistenti amministrativi

D.D. Guardiagrele

3 collaboratori scolastici

I.C. Palena

5 collaboratori scolastici

IIS Da Vinci Lanciano

1 assistente amministrativo

3 assistenti tecnici

3 collaboratori scolastici

I.C. Rossetti Vasto

3 assistenti amministrativi

7 collaboratori scolastici

IIS Pantini Pudente Vasto

3 collaboratori scolastici

1 assistente tecnico

I.C. San Vito chietino

2 assistenti amministrativi

4 collaboratori scolastici

I.C. Chieti n.1

8 collaboratori scolastici

1 assistente tecnico

I.C. Chieti n.2

4 collaboratori scolastici

1 assistente tecnico

I.C. Chieti n. 3

6 collaboratori scolastici

I. Omnicomprensivo San Salvo

8 collaboratori scolastici

1 assistente amministrativo

3 assistenti tecnici

I.C. Vasto n.1

8 collaboratori scolastici

I.C. Don Milani Lanciano

6 collaboratori scolastici

1 assistente tecnico

I.Omnicomprensivo Guardiagrele

1 assistente tecnico

2 collaboratori scolastici

I.Omnicomprensivo Gissi

15 collaboratori scolastici

IPSSAR Villa S.Maria

1 cuoco

1 guardarobiere

4 collaboratori

I.C. Bucchianico

1 assistente amministrativo

7 collaboratori scolastici

Rispetto a tante motivate rivendicazioni, l’Amministrazione ha centellinato qualche posto in organico di fatto. Nulla in confronto a quanto serve.

Sollecitiamo l’Ufficio scolastico regionale ad autorizzare le richieste fatte dalle scuole. Sarebbe un piccolo ristoro per programmare l’attività didattica per il prossimo anno scolastico 2022 – 23 in maniera ordinata, ricordando che la pandemia non è finita e che l’accoglienza non può essere scaricata sulla buona volontà dei singoli, che hanno  un impegno lavorativo di  6 ore e non indefinito.

FLC CGIL CHIETI

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net