giovedì, Dicembre 1, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film consigliato stasera in TV: “2001 Odissea nello spazio” mercoledì 2 novembre 2022

Il film consigliato stasera in TV: “2001 Odissea nello spazio” mercoledì 2 novembre 2022

2001

Il film consigliato stasera in TV: “2001 Odissea nello spazio” mercoledì 2 novembre 2022 alle 21 su Warner TV (Canale 37) 2001: Odissea nello spazio (2001: A Space Odyssey) è un film del 1968 prodotto e diretto da Stanley Kubrick, scritto assieme ad Arthur C. Clarke, che produsse il soggetto e, sulla medesima traccia, scrisse il romanzo omonimo pubblicato nello stesso anno.

Colossal di fantascienza ambientato in un vicino futuro, tocca temi come l’identità ed il destino della natura umana ed il ruolo della conoscenza e della tecnica. Per quanto l’ispirazione provenga dal racconto del 1948 La sentinella di Clarke, lo scrittore ha ammesso che La sentinella assomiglia a 2001 “come una ghianda assomiglia a una quercia adulta”.[4]

Il film è considerato uno dei maggiori capolavori della storia del cinema e ne costituisce una svolta epocale, anche al di fuori del genere fantascientifico.[5][6] Nel 1991 la pellicola è stata giudicata di rilevante significato estetico, culturale e storico, e inserita nella lista di film preservati nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[7] Nel 1998 l’American Film Institute l’ha inserito al ventiduesimo posto della classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi,[8] mentre dieci anni dopo, nella lista aggiornata, è salito al quindicesimo posto.[9] Lo stesso istituto lo ha inserito al primo posto nella categoria fantascienza. Inoltre, il magazine Rolling Stone, ha collocato la pellicola al 4º posto nella sua speciale classifica dei cento migliori film del XX secolo.[10]

Il film si compone di quattro episodi che vanno dalla preistoria al 2001 d.C.: L’alba dell’uomoClaviusMissione GioveGiove e oltre l’infinito.[11] Il primo ed il quarto episodio sono totalmente privi di dialoghi e anche gli altri due non presentano molte parti parlate, lasciando lunghe sequenze dominate dalla musica e dagli effetti sonori.

L’alba dell’uomo

Ominidi sono aggrediti da altre scimmie. Inizia così la lotta e lo stimolo per l’invenzione dei primi strumenti necessari per la sopravvivenza. Un giorno gli ominidi scoprono un parallelepipedo di metallo. Evidentemente il monolito è un simbolo e attraverserà tutta la narrazione cinematografica. Il lancio di un’arma rudimentale, un osso animale, lanciata verso il cielo si trasforma in un astronave.

Clavius

Anno 2001. Sono trascorsi 4 milioni di anni. La Luna è una colonia terrestre, abitata dagli uomini, che scoprono un parallelepipedo uguale a quello trovato sulla Terra. Il monolito emette segnali magnetici in direzione del pianeta Giove, questo dà l’avvio ad una spedizione scientifica.

Missione Giove

L’astronave Discovery parte alla volta di Giove. A bordo ci sono 5 uomini di cui tre ibernati e un computer di nome HAL 9000, con funzioni di responsabilità operativa della missione. Il capitano David e l’astronauta Frank si fidano del computer e ricorrono a lui in ogni circostanza. Accade però che Hal dia un informazione a Frank, circa un’avaria dell’astronave. Frank esce nello spazio ma non trova alcun guasto. Allora i due astronauti decidono di escludere Hal dal governo della nave spaziale. Ma il calcolatore legge sulle loro labbra la loro decisione: quindi fa precipitare Frank, uscito dalla capsula per un controllo, lontano dall’astronave. David corre in soccorso del compagno, mentre nella navicella gli ibernati muoiono. Nel rientrare con in braccio il corpo del collega, il computer blocca la porta. Il capitano riesce ad aprire una delle porte di emergenza e riesce ad entrare usando una spinta esplosiva della navicella, dato che non possiede un casco per respirare nello spazio. Una volta dentro prende il sopravvento su Hal, annullandogli gradualmente la memoria.

Giove e oltre l’infinito

Il viaggio prosegue nella densa atmosfera di Giove: David si trova di fronte al monolito ed entra in una nuova dimensione di spaziotempo. David, molto invecchiato, si trova in una stanza stile Luigi XVI. Per l’ultima volta a confronto con il monolito, torna nella dimensione fetale e si vede in trasparenza, nel ventre della madre. L’odissea si è conclusa.[12]

Regia di Stanley Kubrick

Con Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain e Michael Caine

Fonte: WIKIPEDIA