martedì, Novembre 29, 2022
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Rieti, presentata la stagione teatrale 2023 del Teatro Flavio Vespasiano

Rieti, presentata la stagione teatrale 2023 del Teatro Flavio Vespasiano

rieti

Rieti, presentata la stagione teatrale 2023 del Teatro Flavio Vespasiano – Presentata, in una conferenza stampa presso la Sala Consiliare del Comune di Rieti, la stagione teatrale 2023 del Teatro Flavio Vespasiano, a cura di ATCL- Circuito multidisciplinare del Lazio, sostenuto da MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio, e Comune di Rieti.

All’incontro hanno partecipato il sindaco di Rieti, Daniele Sinibaldi, l’assessore alla cultura Letizia Rosati, l’Amministratore delegato di ATCL Luca Fornari e l’artista Paolo Belli. Presente con un videomessaggio anche un altro protagonista della stagione, Giovanni Scifoni.

«Una stagione che vuole coniugare i grandi classici della scrittura e della recitazione,  Ionesco, De Filippo e Umberto Orsini, con autori decisamente diversi – ha dichiarato l’assessore alla cultura Letizia Rosati – Avremo, infatti, Paolo Belli e Giovanni Scifoni che sono due noti volti televisivi con uno stile fresco e divertente. Vogliamo intercettare un pubblico nuovo che normalmente non frequenta il nostro teatro. In tale direzione va la scelta di abbattere il costo del biglietto a 10 € per gli under 30. Il mio ambizioso obiettivo è quello di riportare al teatro le nuove generazioni».

«Il teatro non è solo un rito o un’abitudine che si rinnova di sera in sera da millenni. Il teatro è soprattutto occasione di crescita culturale di una collettività, un momento di incontro, di condivisione, di riflessione, di suggestione, strumento per interpretare il vivere contemporaneo – ha affermato Luca Fornari, amministratore delegato di ATCL – Questa nuova stagione del Teatro Flavio Vespasiano, costruita insieme al Comune di Rieti, presenta al pubblico un programma teatrale di grande interesse, con importanti compagnie della scena contemporanea italiana ed un’attenzione ai diversi pubblici, con la volontà di allargare ancora la partecipazione dei cittadini non solo di Rieti ma di tutta l’area del reatino».

«Mi fa molto piacere tornare a Rieti – ha dichiarato l’artista Paolo Belli – Sono stato qui con la scuola di Gigi Proietti e ricordo un Teatro Flavio Vespasiano bellissimo e un pubblico caloroso. Per me è un onore tornare a calcare un palcoscenico così bello che mi ha portato fortuna nella mia carriera».

IL CALENDARIO

15 gennaio 2023

CAROLINA ROSI, TONY LAUDADIO,

NICOLA DI PINTO

“DITEGLI SEMPRE DI SÌ”

di Eduardo De Filippo – regia Roberto Andò

e con Andrea Cioffi, Antonio D’Avino, Federica Altamura,

Vincenzo Castellone, Paola Fulciniti, Viola Forestiero,

Vincenzo D’Amato, Gianni Cannavacciuolo, Boris De Paola

produzione Elledieffe – La Compagnia di Teatro di Luca De Filippo,

Fondazione Teatro Della Toscana

Ditegli sempre di sì è uno dei primi testi scritti da Eduardo, un’opera vivace, colorata il cui protagonista è un pazzo metodico con la mania della perfezione. La pazzia di Michele Murri è vera: infatti è stato per un anno in manicomio e solo la fiducia di uno psichiatra ottimista gli ha permesso di ritornare alla vita normale. Michele è un pazzo tranquillo, socievole, cortese, all’apparenza l’uomo più normale del mondo, ma in verità la sua follia è più sottile perché consiste essenzialmente nel confondere i suoi desideri con la realtà che lo circonda.

28 gennaio 2023

EDOARDO SIRAVO

“IL RE MUORE”

di Eugène Ionesco – regia Maurizio Scaparro

con Isabel Russinova e con Gabriella Casali, Carlo Di Maio,

Claudia Portale, Michele Ferlito

musiche Nicola Piovani

produzione Ass. Cult. Laros

Il regno di Bérenger è ormai alla deriva e quello che dovrebbe essere un re alla guida di un popolo è soltanto un uomo in decadimento. Le due regine, l’istitutrice Marguerite e l’amorevole Marie, dopo aver saputo dal medico che il re morirà, discutono su come informarlo. Bérenger apprende la notizia ma, nonostante il suo corpo manifesti forti segni di cedimento, non vuole accettare che la sua ora è vicina e tenta in tutti i modi di convincere gli altri. Solo quando scopre che i suoi poteri non lo assistono più, acconsente che venga celebrato il rito di preparazione alla sua morte.

25 febbraio 2023

“SANTO PIACERE

Dio è contento quando godo”

di Giovanni Scifoni – regia Vincenzo Incenzo

danzatrice Anissa Bertacchini

produzione Officine Del Teatro Italiano

Non c’è sesso senza amore è solo il riff di una canzone o una verità assoluta? Scifoni ha un piano: porre fine all’eterno conflitto tra Fede e Godimento e fare luce su una verità definitiva e catartica, dove l’anima possa ruzzolarsi sovrana nel sesso e il corpo finalmente abbracciare l’amore più puro, in grazia di Dio. Sequestra così per un’ora il mezzo il pubblico e lo pone al centro di un esperimento unico e irresistibile, avventurandosi tra vizi, ragioni e sentimenti della fauna umana, oscillando come un esilarante pendolo tra gli estremi del sesso e della Fede.

11 marzo 2023

UMBERTO ORSINI, FRANCO BRANCIAROLI

“POUR UN OUI OU POUR UN NON”

di Nathalie Sarraute

regia, scene e costumi Pier Luigi Pizzi

produzione Compagnia Orsini e Teatro De Gli Incamminati

La commedia di Nathalie Sarraute, una delle più importanti scrittrici francesi della seconda metà del Novecento e che ha occupato un posto importante nell’alchimia tra teatro dell’assurdo e teatro del quotidiano, mette al centro della scena la forza delle parole in una ragnatela di incomparabile abilità. Due amici che si ritrovano dopo un non motivato distacco si interrogano sulle ragioni della loro separazione e scoprono che sono stati i silenzi tra le parole dette e soprattutto le ambiguità delle “intonazioni” a deformare la loro comunicazione aprendola a significati multipli e variati.

31 marzo 2023

di Paolo Belli e Alberto Di Risio

“FARE COMMEDIA”

regia Alberto Di Risio e con Juan Carlos Albelo Zamora, Gabriele Costantini, Mauro Parma, Enzo Proietti, Gaetano Puzzutiello, Peppe Stefanelli, Paolo Varoli

PB Produzioni

In “Pur di Far Commedia” storie e aneddoti esilaranti accompagnano il pubblico alla scoperta di personaggi a volte surreali, ma che si dedicano senza limiti a realizzare il sogno di vivere seguendo la propria passione. Paolo racconta le mille peripezie ed i colpi di scena vissuti in tanti anni di carriera, fra esilaranti provini a musicisti strambi ma geniali, momenti di riflessione ed i suoi grandi successi rivisitati in una nuova veste. Prosa, canzoni e risate sono gli ingredienti dello spettacolo dove Paolo, accompagnato da sette musicisti, lascia spazio ai racconti e all’interazione con il pubblico.

ABBONAMENTI

intero: € 100,00 – ridotto: € 90,00

Ridotto Youth Card: € 50,00

Gli abbonati alla stagione 2021-22 avranno scalato dal costo dell’abbonamento, il rateo per lo spettacolo

Giulietta e Romeo saltato nella scorsa programmazione.

Campagna abbonamenti presso Info Point del Comune di Rieti, p.zza Vittorio Emanuele II n. 1

con il seguente orario: 10.00 – 13.00 | 15.00 – 17.00

informazioni: 333 468 8271

Rinnovo abbonamenti: 18-19 novembre, 25-26 novembre, 2-3 dicembre 2022

Nuovi abbonamenti: 9-10 dicembre, 16-17 dicembre 2022

BIGLIETTI

intero: € 28,00 + € 3,00

ridotto: € 25,00 + € 2,00

ridotto under 30: € 10,00 + € 1,00

I biglietti saranno in vendita dal 15 gennaio e nei giorni di spettacolo presso il botteghino del teatro con il seguente orario:

10:00 – 13:00 | 16:00 – 21:00

Online su Ticketone.it a partire dal 18 dicembre 2022

Abbonamento e biglietti con Carta Docente

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net