lunedì, Gennaio 30, 2023
Home > Anticipazioni TV > Il film fantasy stasera in TV: “Wonder Woman 1984” domenica 15 gennaio 2023

Il film fantasy stasera in TV: “Wonder Woman 1984” domenica 15 gennaio 2023

wonder woman 1984

Il film fantasy stasera in TV: “Wonder Woman” domenica 15 gennaio 2023 alle 21.25 su Canale 5 – Wonder Woman 1984 è un film statunitense del 2020 diretto da Patty Jenkins ed interpretato dai protagonisti Gal Gadot e Chris Pine.

Basato sull’omonima supereroina dei fumetti DC Comics, interpretata da Gal Gadot, è il nono film del DC Ex

Una giovane Diana Prince partecipa a un evento atletico in onore della famosa Amazzone Asteria su Themyscira contro le Amazzoni più anziane. Dopo essere caduta da cavallo, Diana prende una scorciatoia e rimonta, ma manca un checkpoint. Antiope la allontana dalla competizione, spiegando che tutto ciò per cui vale la pena deve essere ottenuto onestamente.

Nel 1984, Diana lavora presso la Smithsonian Institution di Washington mentre esegue segretamente azioni eroiche come Wonder Woman. La nuova impiegata del museo Barbara Ann Minerva, una timida topologa, geologa e cripto-zoologa, viene a malapena notata dai suoi colleghi. Barbara finisce per invidiare Diana. Successivamente, l’FBI chiede al museo di identificare le antichità rubate da una rapina che Wonder Woman ha recentemente sventato. Barbara e Diana notano che un oggetto, successivamente identificato come la “Pietra dei Sogni”, contiene un’iscrizione latina che promette di esaudire un desiderio al suo possessore. Diana desidera inconsapevolmente che il suo defunto amante Steve Trevor sia vivo. La sera invece, mentre studia la pietra, Barbara desidera diventare come Diana, senza rendersi conto che le dà gli stessi super poteri.

L’uomo d’affari in fallimento Maxwell Lorenzano, noto anche come Max Lord, visita lo Smithsonian con il pretesto di essere un ricco donatore. Spera di ottenere e utilizzare il potere della pietra per salvare la sua compagnia petrolifera in bancarotta. In un gala dello Smithsonian, Diana si riunisce con uno Steve risorto, la cui anima abita il corpo di un altro uomo. Solo Diana lo vede come Steve Trevor. Durante il gala, Max seduce ed inganna Barbara, andando insieme a lei nel suo ufficio e rubando la Pietra dei Sogni. Tornato al suo ufficio, Max desidera “diventare” la pietra e ottiene così i suoi poteri di esaudimento dei desideri. Lord diventa una figura ricca e potente che crea caos e distruzione mentre i suoi poteri innescano l’instabilità mondiale.

Barbara, Diana e Steve scoprono che la Pietra dei sogni è stata creata da Dolos, il dio delle bugie, del tradimento, dell’inganno e del male. La pietra concede un desiderio all’utente, ma in cambio richiede un pedaggio a meno che non si rinunci al desiderio o si distrugga la pietra. Sebbene il potere di Diana e l’umanità di Barbara diminuiscano, entrambe non sono disposte a rinunciare ai loro desideri. Dopo aver appreso dal presidente degli Stati Uniti di un sistema satellitare che trasmette segnali a livello globale, Max, i cui poteri stanno causando il deterioramento del suo corpo, intende esaudire globalmente i desideri per richiedere in cambio parte del vigore fisico di coloro che li esprimono, così da recuperare la propria salute. Diana e Steve lo affrontano alla Casa Bianca, ma Barbara, ora alleatasi con Max, sconfigge Diana. Lei e Max scappano su Marine One. Steve convince Diana a rinunciare al suo desiderio e lasciarlo andare, ripristinando la sua forza e acquisendo la capacità di volare.

Indossando l’armatura della guerriera amazzone Asteria, Diana vola al quartier generale del satellite e combatte di nuovo con Barbara, che si è trasformata in una creatura simile a un ghepardo dopo aver desiderato diventare un super predatore. Sia Barbara che Diana entrano in un combattimento brutale, in cui entrambe finiscono per affrontarsi in acqua. Dopo aver sconfitto Barbara, Diana affronta Max e usa il suo Lazo della Verità per comunicare con il mondo attraverso di lui, convincendo tutti a rinunciare ai propri desideri. Inoltre mostra a Max visioni: prima della sua infelice infanzia, poi del suo giovane figlio, Alistair, che è alla frenetica ricerca di suo padre in mezzo al caos. Max rinuncia quindi al suo desiderio e si riunisce con Alistair. Qualche tempo dopo, Diana incontra l’uomo il cui corpo era posseduto da Steve.

Nella scena dopo i titoli di coda, si scopre che Asteria vive segretamente tra gli umani.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Diana Prince / Wonder Woman, interpretata da Gal Gadot: Una semidea immortale, principessa e guerriera amazzone. Diana è la figlia di Ippolita, regina di Themyscira, e di Zeus, re degli Dei dell’Olimpo.[1] Gadot parlò dell’evoluzione del suo personaggio dal primo film dicendo che: “Nel primo film, Diana si sentiva un pesce fuor d’acqua, venendo da Themyscira ed entrando nella società dell’uomo si dovette adattare alla vita umana. In Wonder Woman 1984, invece è sempre in giro. È più saggia e matura. È sorvegliata e ha perso tutti i suoi amici nel corso degli anni. Ma sta ancora facendo la cosa giusta, ma allo stesso tempo è diversa da quando l’abbiamo vista l’ultima volta.”[2] Gadot aggiunse inoltre che, “Nel primo film, abbiamo esplorato gli anni di formazione, di come Diana Prince divenne Wonder Woman, grazie ai suoi poteri e forze.”[2]
    • Lilly Aspell riprende il suo ruolo come Diana da giovane del primo film.
  • Steve Trevor, interpretato da Chris Pine: Un aviatore americano e primo amore di Diana, ritenuto morto durante gli eventi del primo film.[3]
  • Barbara Ann Minerva / Cheetah, interpretata da Kristen Wiig: Una archeologa molto insicura che diventa amica di Diana, prima che assuma l’aspetto e le capacità di un ghepardo. Successivamente tradirà la sua amicizia con Diana, alleandosi con Lord per sconfiggerla.[4][5][6]
  • Maxwell Lord, interpretato da Pedro Pascal: Un uomo d’affari ed imprenditore nell’ambito mediatico, divenuto famoso per le televendite, è anche il fondatore della Black Gold Cooperative.[7][8] Dopo aver trascorso la maggior parte della sua vita alla ricerca della Pietra del Sogno, Lord riuscì ad impossessarsene solo dopo aver manipolato Cheetah. Lord utilizzò la pietra per sé stesso facendogli ottenere i poteri, inoltre ne assorbi tutti i suoi doni dopo aver desiderato di essere la forma vivente della pietra. Patty Jenkins dichiarò riguardo alla performance di Pascal nel ruolo di Maxwell, di essersi ispirata da Gordon Gekko, interpretato da Michael Douglas nel film Wall Street di Oliver Stone, e da Lex Luthor, interpretato da Gene Hackman nel film Superman. La Jenkins ha descritto Lord come “un cattivo con il potenziale per essere pericoloso e spaventoso”.[9]
    • Lambro Demetriou e Jonny Barry interpretando i ruoli come Maxwell “Max Lord” Lorenzano da giovane, rispettivamente all’età di 8 e 15 anni.
  • Antiope, interpretata da Robin Wright: La sorella defunta di Ippolita, zia di Diana e generale dell’esercito amazzone.[10]
  • Ippolita, interpretata da Connie Nielsen: La regina di Themyscira, madre di Diana.[10]

Inoltre, Alistair interpretato da Lucian Perez, è il figlio di Maxwell dal suo precedente matrimonio; Emir Said Bin Abydos interpretato da Amr Waked, il sovrano della città petrolifera Bialya;[11] Kristoffer Polaha interpreta un uomo il cui corpo è posseduto da Steve (il personaggio è accreditato come “Handsome Man”);[12] Carol interpretata da Natasha Rothwell, il capo di Barbara allo Smithsonian;[13] Baba Jide interpretato da Ravi Patel, un uomo che conserva i documenti relativi alla storia della Pietra del Sogno; Raquel interpretata da Gabriella Wilde, l’assistente di Maxwell;[14] Simon Stagg interpretato da Oliver Cotton, investitore aziendale di Maxwell; Kelvin Yu e Asim Chaudhry interpretano due colleghe di Barbara allo Smithsonian, Stuart Milligan interpreta il Presidente degli Stati Uniti d’America;[15][16] Generale Petersen interpretato da Patrick Lyster, è il capo dello stato maggiore congiunto (“CJCS” acronimo inglese allo Studio Ovale);[17][18] mentre il generale dell’armata russa viene interpretato da Constantine Gregory.[19]

Lynda Carter, che ha interpretato l’eroina titolare nella serie televisiva degli anni 1970, compare attraverso un cameo interpretando Asteria, una guerriera leggendaria delle Amazzoni che anticamente possedeva la potente armatura alata.[20][21] Anche Matt Costello da Still Game compare attraverso un cameo come tassista.[22] Yaron Versano, marito di Gal Gadot, insieme alle loro due figlie Alma e Maya, compaiono brevemente alla fine del film.[23]

 

Regia di Patty Jenkins

Con: Gal Gadot e Chris Pine

Fonte: WIKIPEDIA

Domenica 15 gennaio, in prima tv e in prima serata su Canale 5, appuntamento con “Wonder Woman 1984”, il secondo capitolo della saga targata DC diretto da Patty Jenkins. 
Diana Prince è una spia del governo americano sulle tracce di un’altra spia sovietica, Barbara Ann Minerva, nota come Cheetah, trascinata sulla via del male dalla parte di sé più bestiale. Ma quest’ultima non è l’unico nemico che Wonder Woman deve affrontare, dovrà fare i conti, infatti, anche con il perfido e potente uomo d’affari Maxwell Lord. 

LO SAPEVATE CHE:

Il film è il sequel di Wonder Woman del 2017 ed è la nona pellicola appartenente al DC Extended Universe. Questo film segna la prima apparizione cinematografica del personaggio di Cheetah, che inizialmente doveva essere interpretato da Emma Stone.
In una delle scene finali appaiono in un breve cameo il marito di Gal Gadot e due dei tre figli dell’attrice. Si vedono quando Diana cammina tra gli addobbi natalizi della città e passa accanto a bambini che giocano nella neve e a famiglie che si divertono sulla giostra. 
Cast: Gal Gadot, Kristen Wiig, Pedro Pascal, Chris Pine, Robin Wright.

Foto interna ed esterna: https://www.quimediaset.it/comunicati/wonder-woman-1984_35532.html