lunedì, Maggio 20, 2024
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Linea Verde” del 5 febbraio alle 12.20 su Rai 1: storie di alpini e di orgoglio friulano

Anticipazioni per “Linea Verde” del 5 febbraio alle 12.20 su Rai 1: storie di alpini e di orgoglio friulano

linea verde

Anticipazioni per “Linea Verde” del 5 febbraio alle 12.20 su Rai 1: storie di alpini e di orgoglio friulano – Una puntata dalla forte impronta storica per il nuovo appuntamento con “Linea Verde” in onda domenica 5 febbraio alle 12.20 su Rai 1. Beppe Convertini e Peppone saranno tra Udine e Gorizia, per approfondire la conoscenza di questi territori dalle diverse identità e radici. Quando si è in questa parte del Friuli, la Grande Guerra entra prepotentemente in ogni borgo, bosco, sentiero, fiume, o nelle trincee minuziosamente restituite ai giorni nostri da numerose associazioni di volontari e Alpini, custodi della memoria. Una Grande Guerra fatta anche di episodi meno raccontati come la Guerra Bianca combattuta sui fronti alpini di alta montagna. Eppure, come racconterà Convertini sul Monte Ragogna, fu proprio il sacrificio di oltre mille ragazzi di appena 18 anni, all’indomani della disfatta di Caporetto, a compromettere i piani di attacco austro-tedeschi consentendo la ritirata e la riorganizzazione del grosso dell’esercito italiano sulla linea del Piave. E si parlerà anche di storie legate ad una figura fedele, infaticabile: il mulo, protagonista di episodi commoventi che gli Alpini racconteranno. Nella seconda parte del programma un viaggio tra i prodotti tipici come le aziende che producono  il formaggio Latteria bio, il prosciutto di San Daniele, il radicchio rosso di Gorizia, la Gubana, dolce medievale che deve il suo nome alla parola guba, “piega” in sloveno, per la sua forma circolare. Completano la puntata una visita a Villa Manin di Passariano di Codroipo, teatro del trattato di Campoformido che mise fine alla Repubblica di Venezia; l’incontro con Marco Simonit, l’uomo che attraverso i suoi metodi di potatura ha cambiato il modo di allevare la vite rendendo le piante più longeve, produttive, e resistenti ai cambiamenti climatici. Infine, il ricordo del leggendario pugile Primo Carnera, “la montagna che cammina” nato a Sèquals, e il suggestivo percorso del camminatore Francesco Gasparri lungo Il Sentiero della Pace dalla cima del Monte Sabotino a Nova Gorica.

Linea verde è un programma televisivo che racconta il territorio italiano, l’agricoltura, la biodiversità e le eccellenze agroalimentari in onda su Rai 1 il sabato e la domenica.

La trasmissione raccoglie l’eredità di programmi come La Tv degli agricoltoriA come Agricoltura e Agricoltura domani andati in onda di domenica sulla prima rete Rai dagli anni cinquanta agli anni settanta.

Il programma è realizzato in maniera itinerante e nelle puntate si affrontano temi legati alla complessa realtà agricola italiana con i suoi punti di forza e le sue debolezze. Tra gli interessi che ruotano intorno all’agricoltura, vengono esaminati oltre ai prodotti tipici, le tradizioni, la ricettività rurale dell’agriturismo e la salvaguardia ambientale.

Autore e conduttore storico del programma fino al 16 gennaio 1994 è stato Federico Fazzuoli, poi sostituito, tra gli altri, da Sandro VannucciFabrizio Del NocePaolo BrosioMassimiliano OssiniPaola SaluzziGianfranco VissaniVeronica MayaElisa IsoardiEleonora DanieleFabrizio GattaPatrizio RoversiDaniela FerollaFederico QuarantaBeppe Convertini e Ingrid Muccitelli.

Spin-off

Nel corso degli anni la trasmissione ha dato vita a diversi spin-off. Sin dal primo anno vi è un’edizione estiva dal titolo Linea verde Estate. Nel 1994 nasce Linea verde Orizzonti, in onda al mattino prima alla domenica e poi al sabato sempre su Rai 1. Il programma, incentrato ugualmente sul mondo dell’agricoltura e dell’ambiente, ha cambiato titolo più volte. Nel 2016 diventa Linea verde di sabato, nel 2017 Linea verde va in città, mentre dalla stagione 2018 prende il nome di Linea verde Life, in onda il sabato.

Sulla scia del successo ottenuto da Linea verde sono in seguito nati i programmi Linea blu, dedicato al mondo del mare, e Linea bianca – Storie della Montagna, dedicato al mondo montano.

Nell’estate 2019 è andato in onda Linea verde – Grand Tour condotto da Lorella Cuccarini, Angelo Mellone e Giuseppe Calabrese.

Nell’estate 2020 va in onda L’Italia che non sai con Michele Dalai, Federica De Denaro, Mia Canestrini e Mariasole Bianco e nascono Linea verde Tour, condotto da Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Giuseppe Calabrese, e Linea verde Radici, condotto in estate da Federico Quaranta e nell’edizione invernale da Angela Rafanelli.

Dal 22 gennaio 2022 arriva Linea verde Explora, che sostituisce Linea verde Tour.[1]

Foto interna: https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2022/10/Linea-Verde-in-Trentino-7b8b5be6-0e87-4b8a-b434-58c316899199-ssi.html

Foto esterna; https://www.raiplay.it/programmi/lineaverde