domenica, Giugno 16, 2024
Home > Mondo > Kiev: la marina Ucraina è pronta ad attaccare di nuovo la flotta russa

Kiev: la marina Ucraina è pronta ad attaccare di nuovo la flotta russa

ucraina

Kiev: la Marina Ucraina è pronta ad attaccare la flotta russa – Dopo la guerra di propaganda scatenatasi sul fronte Ucraino a seguito della fuga di notizie riservate da fonti del Pentagono sui dubbi sorti negli ambienti militari statunitensi sulle difficoltà della controffensiva di Kiev annunciata per questa primavera, le forze navali ucraine si apprestano a lanciare un nuovo attacco alla flotta russa sul Mar Nero, dopo quello che mesi fa ha provocato l’affondamento dell’incrociatore Moskva.

Lo ha annunciato oggi il ministro della difesa ucraino Reznikov. Secondo il governatore filorusso della regione di Kherson Vladimir Saldo, sarebbe alle porte anche un’offensiva ucraina di terra.

“Sulla riva di destra del Dnepr le unità nemiche manovrano, cambiano posizione, spostano truppe e armi pesanti. Ci sono preparativi per tentare di attraversare il Dniepr” ma per il Pentagono è difficile che l’Ucraina potrà espellere i russi dal Paese in un orrrizonte temporale prevedibile.

Usa: improbabile che l’Ucraina riesca quest’anno a cacciare i russi – Fonti autorevoli del Pentagono infatti hanno espresso fondati dubbi sulla effettiva possibilità che le forze Ucraine possano riuscire quest’anno ad espellere le truppe russe fuori dai propri confini, risultando estremamete difficile raggiungere tale ambizioso obiettivo sul piano militare.

“E’ improbabile che l’Ucraina riesca a cacciare tutte le forze russe dal suo territorio entro quest’anno. Non credo che si possa fare a breve termine, è un compito militare molto, molto difficile”. Così infatti il capo dello Stato maggiore congiunto Usa, Milley. “

Si tratta di 200.000 russi”, ha detto Milley, secondo cui, in ogni caso, Mosca ha”fallito” sia strategicamente che tatticamente. Per ora non forniamo a Kiev “missili a lungo raggio Atacms (…) ma ci sono altri sistemi che coprono la stessa distanza”, ha affermato.

Onu, Ucraina: Russia ha commesso crimini di guerra – La Russia ha commesso crimini di guerra in Ucraina e possibili crimini contro l’umanità che necessitano ulteriori indagini.

Lo denuncia la Commissione internazionale indipendente d’inchiesta sull’Ucraina in un nuovo rapporto reso noto oggi a Ginevra.


    Le autorità russe – afferma la Commissione – hanno commesso una vasta gamma di violazioni del diritto internazionale dei diritti umani e del diritto internazionale umanitario in varie regioni dell’Ucraina, molte delle quali costituiscono crimini di guerra. Questi includono attacchi contro civili e infrastrutture legate all’energia, uccisioni volontarie, reclusioni illegali, tortura, stupro e altre violenze sessuali, nonché trasferimenti illegali e deportazioni di bambini, afferma un comunicato della Commissione, istituita dal Consiglio Onu per i diritti umani. Per gli esperti della Commissione, gli attacchi delle forze armate russe alle infrastrutture energetiche dell’Ucraina dal 10 ottobre 2022 al febbraio 2023, che sono stati “diffusi e sistematici”, potrebbero costituire crimini contro l’umanità e “dovrebbero essere ulteriormente indagati”. (ANSA)

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.