giovedì, Giugno 13, 2024
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il Grande Teatro di Evgeny Schwartz in TV del 20 maggio alle 16 su Rai 5: “Il Drago”

Anticipazioni per il Grande Teatro di Evgeny Schwartz in TV del 20 maggio alle 16 su Rai 5: “Il Drago”

teatro

Anticipazioni per il Grande Teatro in TV di Evgeny Schwartz del 20 maggio alle 16 su Rai 5: “Il Drago” – Per il Grande Teatro di Evgeny Schwartz in TV andrà in onda oggi sabato 20 maggio alle 16 su Rai 5 il dramma scritto dall’autore nel 1944 “Il Drago” nella versione andata in onda nel febbraio 1969 sulla Rai con la regia di Paolo Giuranna e Raffaele Meloni.

Interpretazione di Omero Antonutti, Giancarlo Zanetti, Ottavia Piccolo ed Eros Pagni.

La favola teatrale narra di un fantastico paese tiranneggiato ormai da ben quattrocento anni da un Drago che impone ai cittadini una tangente .

Il drago

Nel 1944 Schwartz completò l’opera satirica Il Drago (The Dragon) , considerata sovversiva nel clima politico della Russia del dopoguerra. La commedia racconta la storia del cavaliere Lancillotto , che si propone di uccidere il drago. Tuttavia, nella sua ricerca, si imbatte in una comunità governata da una gerarchia burocratica che utilizza il drago per coprire il proprio uso del potere. [3] [4] Una versione filmata, To Kill a Dragon , è stata prodotta nel 1988.

Questa commedia, la più “matura” delle opere di Schwartz, è una satira politica rivolta al totalitarismoin tutte le forme. La trama è basata sul tentativo dell’eroe, Lancillotto, di liberare le persone in una terra che soffre sotto il brutale dominio di Dragon. Ma i suoi sforzi incontrano resistenza, poiché la maggior parte delle persone si è abituata al Drago e considera i suoi metodi, anche se duri, l’unica via possibile; le loro anime diventano, in un certo senso, paralizzate da questa incapacità e riluttanza a resistere. Dice il Drago nella commedia: “Vedi, l’anima umana è molto resistente. Taglia il corpo a metà – e l’uomo gracchia. Ma fai a pezzi l’anima – e diventa solo più flessibile, tutto qui. No, davvero, tu Non potrei scegliere un assortimento più raffinato di anime da nessuna parte. Solo nella mia città. Anime senza mani. Anime senza gambe. Anime mute, anime sorde, anime incatenate, anime spie, anime dannate.”

Lancillotto che uccise il drago in un combattimento non liberò il popolo; tutto ciò che cambiò fu che il Borgomastro accettò la posizione precedentemente occupata dal Drago e chiese che Elsa, la stessa ragazza che era destinata ad essere sacrificata al Drago, diventasse sua moglie. Quando Lancillotto torna in città un anno dopo, si rende conto che il suo compito è molto più complesso: “Sarà un lavoro molto meticoloso… Dobbiamo uccidere il drago in ognuno di essi”.

Evgeny Lvovich Schwartz ( russo : Евге́ний Льво́вич Шва́рц ; 21 ottobre [ OS 9 ottobre] 1896, Kazan , Impero russo – 15 gennaio 1958, Leningrado , Unione Sovietica ) è stato uno scrittore e drammaturgo sovietico, le cui opere includono venticinque opere teatrali, e sceneggiature per tre film (in collaborazione con Nikolai Erdman ).

Foto interna ed esterna: https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2020/11/A-teatro-con-Rai5-canale-23-c7ac591e-8640-4546-8676-7c6d58dd4476-ssi.html