giovedì, Maggio 23, 2024
Home > Italia > Da oggi aerei a corto raggio vietati in Francia. Sarà presto così anche in Italia?

Da oggi aerei a corto raggio vietati in Francia. Sarà presto così anche in Italia?

da oggi

Da oggi aerei a corto raggio vietati in Francia. Sarà presto così anche in Italia?– Dopo le ZTL e la città in 15 minuti, la Francia  lancia da oggi il divieto dei voli al di sotto delle due ore e mezza, in pratica i voli nazionali.

Una proposta di legge avanzata da Parigi del 2021 cui la Commissione Europea ha dato il via libera nel 2022 per vietare ai cittadini di prendere voli a corto raggio, con tempi meno di due ore e mezza, quando sia disponibile una linea ferroviaria alternativa. Oggi questa grave limitazione/imposizione e’ diventata legge ed e’ entrata in vigore.

Felice Macron: infatti su Twitter, il presidente francese Emmanuel Macron esultando festeggia: “Vietare le compagnie aeree se c’è un’alternativa a meno di 2,5 ore di treno. Mi sono impegnato a farlo. Siamo i primi a farlo”.

Il decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale questa mattina specifica le condizioni per l’applicazione del divieto: il viaggio in treno deve servire le stesse città degli aeroporti interessati senza alcuna modifica. 

“Il decreto aggiunge: “Le frequenze devono essere sufficienti e gli orari adeguati, tenendo conto delle esigenze di trasporto dei passeggeri che utilizzano questo collegamento, in particolare in termini di connettività e intermodali, nonché degli spostamenti di traffico che sarebbero causati dal divieto. Infine, il percorso deve consentire più di otto ore di presenza in loco durante il giorno, tutto l’anno.

Un pericoloso primato, quello francese, che potrebbe ancora una volta far gola all’Europa , che sempre più sembri amare il voler limitare il più possibile la libertà di movimento delle popolazioni sotto le mentite spoglie ecologiche.

Una fortissima preoccupazione in più per gli Italiani che potrebbero essere costretti ad utilizzare il treno per recarsi, non solo da Roma a Milano, o Venezia o Palermo, con tempi di percorrenza biblici, ma addirittura da Venezia, Milano, Torino a Palermo o Catania.

Ipotesi non tanto strampalata, se si considerano le “strampalate iniziative” di sindaci ideologizzati che hanno adottato  iniziative francesi, come le ZTL con l’avallo dell’Europa.  Ma anche del Governo, che finge di opporsi, magari facendo raccogliere dai partiti che lo sostengono, firme contro il provvedimento, pur potendo, se volesse, intervenire. E” il caso della istituzione della larghissima area della ZTL che vedrà coinvolta Roma a Novembre e che ha già coinvolto Milano. Sempre più chiara la volontà di isolare, e chiudere i cittadini dentro spazi ristretti. E le proteste dei cittadini?

Si ignorano e si tacciono al grande pubblico….

Ettore Lembo

Foto di G.C. da Pixabay 

https://www.agi.it/estero/news/2023-05-24/francia_vieta_aereo_per_voli_brevi_prendere_treno-21523855/

https://tg24.sky.it/mondo/2022/12/07/divieto-aerei-tratte-brevi-francia

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net