venerdì, Giugno 14, 2024
Home > Abruzzo > Roseto, si parla di nuovo Prg nel segno della condivisione

Roseto, si parla di nuovo Prg nel segno della condivisione

roseto

Roseto, si parla di nuovo Prg nel segno della condivisione – Il prossimo Piano Regolatore Generale di Roseto degli Abruzzi sarà frutto della condivisione, dell’ascolto e del confronto con il territorio fortemente voluti e portati avanti dall’Amministrazione Nugnes che punta sulla trasparenza e a stimolare la partecipazione dal basso. “La grande presenza che si è registrata nei primi due incontri tenuti questa settimana, rispettivamente nei pressi dell’uscita dell’A14, nei locali della Fattoria della Nonna, e a Santa Lucia in piazza Comi, per confrontarsi con i cittadini e raccogliere idee, spunti e considerazioni per scrivere assieme il nuovo PRG dimostra quanto la cittadinanza rosetana abbia apprezzato questa metodica di lavoro e di come ci sia la volontà di “partecipare” alla realizzazione di questo importante strumento urbanistico che Roseto attende dal 1990” dichiarano il Sindaco Mario Nugnes, l’Assessore alla Rigenerazione Urbana Gianni Mazzocchetti e il Presidente della Commissione Urbanistica Enio Pavone.

Nel corso dei primi appuntamenti gli amministratori rosetani hanno rimarcato come sia fondamentale il contributo di chi vive il territorio quotidianamente, siano essi cittadini tecnici o addetti ai lavori, per supportare il lavoro dei professionisti dello studio Ma.Te. di Bologna incaricati di redigere il prossimo Piano Regolatore Generale. “A confermare la bontà di questa intuizione – rimarcano Nugnes, Mazzocchetti e Pavone – ci sono anche le oltre cento manifestazioni di interesse alla variante generale al PRG pervenute in pochi mesi, numeri importanti che testimoniano la volontà di partecipazione e trasparenza. Ovviamente accanto a chi vuole fare, a chi vuole lavorare in maniera costruttiva, c’è chi invece, in barba ai bisogni e alle necessità del territorio, lavora per non far fare, per bloccare la crescita e lo sviluppo del nostro territorio agitando fantasmi che non esistono. L’Amministrazione, come già sottolineato, non permetterà a nessuno di impedire di lavorare per disegnare la Roseto del domani, il PRG continueremo a farlo ascoltando il territorio, tra la gente nelle piazze”.

Tra gli spunti più interessanti emersi in questi primi due incontri la richiesta di eliminare i comparti, che tanto hanno frenato lo sviluppo urbanistico nelle frazioni costringendo i proprietari a pagare un conto salato sotto forma di IMU (che nei primi anni ’90, quando venne approvato il vecchio PRG, non esisteva); la richiesta di cambiare destinazione d’uso a diverse aree, in particolare retrocedendole da edificabili ad agricole; la realizzazione di una migliore viabilità da e verso Roseto dalle frazioni; la creazione di sale e spazi polifunzionali di aggregazione al servizio della collettività, di impianti sportivi polifunzionali e favorire l’insediamento di nuove attività produttive funzionali alle aree di riferimento (come ad esempio strutture dove poter dormire nei pressi dell’uscita autostradale).

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net