giovedì, Aprile 18, 2024
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il balletto “Les Étoiles” del 31 dicembre alle 21.15 su Rai 5: dall’Auditorium Parco della Musica di Roma

Anticipazioni per il balletto “Les Étoiles” del 31 dicembre alle 21.15 su Rai 5: dall’Auditorium Parco della Musica di Roma

les etoiles

Anticipazioni per il balletto “Les Étoiles” del 31 dicembre alle 21.15 su Rai 5: dall’Auditorium Parco della Musica di Roma con la direzione artistica di Daniele Cipriani – Un San Silvestro all’insegna dei virtuosismi, in volo e sulle punte: lo propone il Gala di Balletto “Les Étoiles”, in onda domenica 31 dicembre alle 21.15 su Rai 5, con la direzione artistica di Daniele Cipriani.

I Gala di Balletto – con le loro stelle internazionali – sono appuntamenti attesissimi in molte città italiane e ultimamente anche all’estero per chi ama danza, arte e bellezza, e il programma ne presenta alcuni tra i momenti più memorabili, ripresi durante le ultime cinque edizioni andate in scena nella Sala S. Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica, Roma. Uno spettacolo televisivo, con passi a due tratti dal repertorio di tradizione (Il lago dei cigni, Don Chisciotte, La Bella Addormentata, Raymonda, La Bayadère, ecc.) o del ‘900, insieme ad assoli di sofisticata modernità firmati da coreografi sulla cresta dell’onda oggi, come Äffi di Marco Goecke. 

“Les Étoiles”, inoltre, è l’occasione per vedere riuniti artisti provenienti da Paesi e continenti diversi, un cast d’eccezione costituito dalle più brillanti stelle, le étoile di maggiori teatri e delle più rinomate compagnie del mondo: “fuoriclasse” come Marianela Nuñez, la ballerina ‘regina’ del Royal Ballet di Londra, o il divo internazionale Sergio Bernal, detto “Il Re del Flamenco”.

E ancora, dal Royal Ballet di Londra, Vadim Muntagirov e Fumi Kaneko; dal Mariinsky di San Pietroburgo, Kimin Kim; dal Bolschoi di Mosca, Jacopo Tissi e Alena Kovaleva; dal Teatro dell’Opera di Berlino, Daniil Simkin e Iana Salenko; da Het National Ballet di Amsterdam, Maia Makhateli e Young Gyu Choi; dallo Stuttgart Ballet, Matteo Miccini; dal Teatro dell’Opera di Astana, Bakhtiyar Adamzhan. 

Alcuni balletti della serata, inoltre, sono ‘vestiti’ dallo stilista dell’alta moda Roberto Capucci, sul quale ci sarà un approfondimento speciale che documenta come è avvenuta la creazione degli immaginifici costumi creati per Zapateado (Sergio Bernal) e L’Idolo d’oro (Young Gyu Choi), e per il passo a due del Cigno Nero (Fumi Kaneko e Vadimi Muntagirov).

Les Étoiles è una produzione di Daniele Cipriani Entertainment in collaborazione con Fondazione Musica per Roma, per la regia di Maxim Derevianko. 

L’Auditorium Parco della Musica è un complesso multifunzionale di Roma, realizzato per ospitare eventi musicali e culturali. Progettato da Renzo Piano, è situato ai Parioli, nell’area compresa fra Villa Glori, il Villaggio Olimpico, il viadotto di corso di Francia e viale Maresciallo Pilsudski.

Fu inaugurato il 21 aprile 2002 con l’apertura della Sala Sinopoli; il 21 dicembre dello stesso anno fu poi aperto il resto del complesso e inaugurata la Sala Grande (intitolata a Santa Cecilia), con un concerto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Chung Myung-whun.

Nel 2020, a seguito di una riunione del consiglio comunale di Roma, è stata approvata l’intitolazione dell’Auditorium ad Ennio Morricone.[1][2]

Foto interna ed esterna: https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2023/12/Les-etoiles-il-meglio-del-balletto-internazionale-4f0141ce-5fbb-4f3b-9316-0a72d35d9e06-ssi.html