sabato, Febbraio 24, 2024
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Viterbo-“ElevArti “ la prima mostra d’arte e asta di beneficenza al Teatro San Leonardo

Viterbo-“ElevArti “ la prima mostra d’arte e asta di beneficenza al Teatro San Leonardo

Viterbo-Si è tenuta sabato 10 febbraio 2024 al Teatro San Leonardo l’inaugurazione di ElevArti, mostra d’arte e asta di beneficenza desiderata dal movimento femminile FreedArt.

Viterbo-“ElevArti”

Per la grande occasione Maria Paola Mascellini, ideatrice e fondatrice del movimento artistico, ha scelto il palcoscenico del Teatro San Leonardo come scenario per dedicareun atto unico, al femminile, di beneficenza e solidarietà”.

Presente in sala una platea composta da oltre un centinaio di partecipanti, tra cui l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Viterbo, Patrizia Notaristefano. Lo scopo dell’asta di beneficenza è stato quello di raccogliere fondi da destinare interamente a favore delle associazioni Erinna e Kyanos, impegnate da molti anni nella lotta contro ogni forma di violenza sulle donne.

Viterbo-“ElevArti”

Come affermato sul palco dai titolari del Teatro San Leonardo, Vanessa Sansone e Giuseppe Berardino, “abbiamo voluto unire le energie per donare alla città di Viterbo la possibilità di dimostrare un sostegno e un’ azione attiva per rinnegare ogni circolo di sofferenza e di violenza, psicologica e fisica, che molte donne hanno subito e continuano a subire”.

Ed è alle artiste del movimento FreedArt che va tutto il riconoscimento per la nobile causa. I nomi: Sheila Lista, Rachele Capocecera, Serena Bottazzo, Natalia Marrocolo, Caterina Cucchi, Gaia Verrigni, Adriana Riccio, Marika Serapica, Maria Daniela Calcopietro, Sabrina Del Canuto, Resy Serata, Francesca Bellantonio, Evelina Armellin.

Viterbo-“ElevArti”

L’asta di beneficenza è stata inoltre presentata e coordinata da Adriana Riccio che ha timonato il momento con professionalità, freschezza e ironia, insieme a un ospite d’eccellenza, Flavio Insinna. A sorpresa anche la presenza di Riccardo Cucchi, accolto da un caloroso applauso da parte dei presenti. Tutte le opere sono state vendute e la somma raccolta, pari a 1590 euro, è stata interamente devoluta a favore delle Associazioni Erinna e Kyanos.

Viterbo-“ElevArti”

Un ottimo traguardo quello raggiunto da chi ha creduto in ElevArti, che rappresenta un primo grande tassello di una promessa importante e di un impegno costante e duraturo nel tempo. Sul palcoscenico anche la cantante Martina Cori, che con consueta bravura e spontaneità ha voluto ricordare alla platea di “non lasciare mai appassire il fiore della solidarietà, dell’impegno e della condivisione”. 

Puntuali e profondi gli appelli di Anna Maghi, vice-presidente dell’Associazione Erinna, e di Marta Nori,  presidente dell’Associazione Kyanos. “La prevenzione è la fase operativa più importante del nostro impegno civico e tutti noi possiamo insieme frenare un fenomeno, quello della violenza di genere, che purtroppo va ancora incontro a statistiche da brividi”, confida Anna Maghi. “È importante che la presa d’incarico di una donna che denuncia un abuso non finisca con la messa in protezione. Il percorso è lungo e una donna vittima di violenza va seguita durante tutto il cammino che la conduce a riprendere in mano la propria vita”. Poi Ilaria, donna, lavoratrice e madre, che ha deciso di raccontare ai presenti cosa ha comportato, concretamente e psicologicamente, uscire da un periodo tra i più bui: “Ho rischiato di perdere un occhio, le ferite non sono solo quelle visibili, fisiche. La violenza lascia molto altro dentro l’animo di una donna che deve ritrovare il coraggio di credere in se stessa. Io sono Ilaria e fortunatamente oggi sono viva”, racconta davanti al pubblico commosso.

Dopo l’asta di beneficenza, l’evento ha proseguito con un altro momento conviviale accompagnato dalle incantevoli melodie di due giovanissime musiciste, Giulia Zanella (pianoforte) e Agnese Zanella (violoncello).

Il progetto Freedart ha visto la luce nel 2021, grazie alla collaborazione e al sostegno del Ribolle Fest di Soriano nel Cimino. Il progetto è riuscito a coinvolgere talentuose artiste provenienti da Soriano, Viterbo, Roma e Venezia, “unite dalla volontà di condividere idee, colori e immagini in uno spirito di libertà creativa e rompendo ogni preconcetto e regola che potesse limitare la loro espressione”, spiega la fondatrice Maria Paola Mascellini, che aggiunge: “Il nome Freedart mira a rappresentare un’idea e un’azione di arte-liberata, liberata appunto dai confini che soffocano la creatività quindi la voce interiore di ogni donna”.

La mostra con le opere delle artiste di Freedart resterà aperta fino al 18 febbraio e seguirà gli orari di apertura del Teatro San Leonardo. Gli organizzatori hanno già annunciato la data della prossima edizione di ElevArti che si terrà a partire dall’8 febbraio 2025.

Contatti del Teatro San Leonardo:

via Cavour, 9 -Viterbo

info@teatrosanleonardo.it

366.8782880

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.