giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Abruzzo > Teramo, temporaneo senso unico in un tratto di Circ.ne Spalato

Teramo, temporaneo senso unico in un tratto di Circ.ne Spalato

TERAMO – In Municipio, ieri mattina, è pervenuta una nota dalla ASL di Teramo nella quale si sottolinea lo stato di degrado dell’edificio di Corso Porta Romana di proprietà della stessa azienda sanitaria. Nella nota vengono rilevate le “gravi criticità della struttura, la quale, senza alcuna protezione dalle intemperie, risulta fortemente esposta a rischio di cedimento o collassamento di porzioni considerevoli, con serie possibilità di interessamento della sottostante viabilità”.

In ragione di ciò, la ASL ha contestualmente richiesto un immediato intervento a garanzia della pubblica incolumità.

 

Pertanto, l’amministrazione ha provveduto ad emanare una Ordinanza che dispone provvedimenti di tutela, chiudendo al traffico la corsia più prossima allo stabile e modificando la circolazione nel seguente modo:

  • è vietata la sosta in corso Porta Romana, lungo il margine destro nel tratto compreso tra largo Antonio Tancredi e vico del Condotto;
  • viene istituito il senso unico di marcia, per i veicoli che transitano in circonvallazione Spalato, nel tratto compreso tra vico del Condotto e largo Antonio Tancredi, lungo la corsia di sinistra in direzione di largo Antonio Tancredi;
  • è vietato l’accesso in circonvallazione Spalato ai veicoli in transito da largo Antonio Tancredi.

 

Il provvedimento – che ha decorrenza immediata –  rimane in vigore fino alla messa in sicurezza dell’edificio.

 

Il Sindaco Maurizio Brucchi, intanto, ha immediatamente convocato, sulla questione, una riunione per il prossimo 30 Maggio, invitando al Tavolo di Lavoro il Direttore Generale della ASL, Roberto Fagnano; il Funzionario Delegato alla Soprintendenza, Aldo Pezzi; il Direttore dell’Ufficio Ricostruzione, Marcello D’Alberto; il Responsabile del Genio Civile di Teramo, Giancarlo Misantoni; il capo compartimento dell`ANAS, Antonio Marasco; l’assessore municipale ai Lavori Pubblici, Franco Fracassa.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *