domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Marche > La Notte Bianca di piazza Immacolata. La base di un progetto più grande?

La Notte Bianca di piazza Immacolata. La base di un progetto più grande?

ASCOLI PICENO – È la conferenza stampa tenutasi nel palazzo Arengo, ad Ascoli Piceno, la mattina del 25 luglio, a presentare la Notte Bianca di Piazza Immacolata. Saranno i commercianti gli attori principali dell’evento, che si terrà lunedì 28 luglio a partire dalle 21.

Un ricco programma animerà la serata. Diverse saranno le sfilate di moda, moltissima la musica live, ma anche stavolta lo fitness ricoprirà un ruolo importantissimo. Sarà infatti possibile assiste a dimostrazioni di molti sport di contatto come: Boxe, MMA e Brasilian Ju Jitsu. Inoltre, in via Kennedy, dalle 21 e 30, Andrea Totò, giovane personal trainer, con la sua “Born to Bar”, presenterà al pubblico uno sport da pochi mesi sbarcato in Italia che molto successo sta riscuotendo fra i giovani: il calisthenics.

Il consigliere comunale Massimiliano Di Micco (ideatore della kermesse), insieme all’organizzatrice Ida Capriotti e il consigliere comunale Maria Chiara Martini, ha mostrato tutta la sua soddisfazione nel vedere che, grazie al lavoro di tanti e attraverso un lungo percorso di valorizzazione, l’evento della Notte Bianca di Piazza Immacolata sia riuscito a crescere e divenire uno dei più importanti dell’estate ascolana. L’assessore Alessandro Filiaggi ha poi ringraziato il sindaco per aver trovato i fondi da dedicare alla Notte Bianca, ritenendo un pieno successo anche solo l’essere riusciti in mezzo a mille difficoltà a giungere alla sua nona edizione consecutiva.

“Il terremoto ha accentuato tutte le difficoltà, ma appunto per questo noi stiamo dando il massimo per fare ancora di più ed uscire da un periodo difficile”. Queste le parole di Igino Cacciatori. Egli ha poi continuato denunciando il bisogno di estendere gli eventi a tutta Ascoli, non escludendo nessuno, cercando di includere l’intera popolazione e tutte le attività. Sempre Cacciatori ha poi concluso proponendo l’istituzione dei “fine settimana a tema”, con musei, monumenti e negozi aperti. Questo sarebbe un altro modo per valorizzare la città, le sue imprese e la sua storia e renderla finalmente uno dei “centri commerciali naturali all’aperto” più belli della penisola. L’obiettivo è, dunque, quello di combattere lo spopolamento delle piazze provocato dal crescente numero di centri commerciali e dal sempre maggiore utilizzo dell’acquisto online.

Lorenzo Pallotta

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *