giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Abruzzo > Manutenzione e lavori con i mutui: 3 milioni di euro “spalmati” sui quattro nuclei

Manutenzione e lavori con i mutui: 3 milioni di euro “spalmati” sui quattro nuclei

Teramo –  Un mutuo di tre milioni di euro per la manutenzione ordinaria della rete stradale: i lavori sono iniziati ad agosto e andranno avanti fino all’autunno. Si tratta di pavimentazioni, asfalti, pulizia di cunette, tutti interventi di piccola manutenzione che, come specifica il consigliere delegato alla viabilità, Mauro Scarpantonio: “Su una rete stradale tanto ampia come la nostra sono una goccia nel mare ma sommati agli interventi di urgenza legati alla fase di ricostruzione post terremoto migliorano in maniera significativa i tratti più critici. Vale la pena di ricordare che la Provincia di Teramo, come le altre italiane, vive una fase di totale incertezza finanziaria e che questi lavori sono il frutto di oculate scelte di revisione della spesa operate da questa amministrazione: in questo modo abbiamo povuto accendere un mutuo con la Cassa depositi e prestiti.  Rimane il nodo di fondo: per le manutenzioni ordinarie e straordinarie sono indispensabili previsioni certe annuali e al momento non ce ne sono. Contiamo sul finanziamento del Piano straordinario inviato alla Regione, circa 24 milioni, ma ancora non c’è la convenzione”.

Il consigliere delegato aggiunto alla viabilità, Mario Nugnes, sottolinea in proposito: “La volontà dell’ente di rimanere in ascolto dei territori, soprattutto nella fase di programmazione e pianificazione, affinchè, pur in una situazione di incertezza finanziaria sia sempre chiara e collaborativa l’azione dell’ente rispetto agli interventi ; i tre milioni sono stati spalmati sui quattro nuclei intervenendo sulle strade dove si registra il maggior traffico veicolare e dove gli asfalti sono più ammalorati”.

I lavori del primo nucleo sono già partiti;  gli altri interventi sono in gara.

Nel dettaglio:

Nel primo nucleo si interviene su:

  • provinciale 17 da Garrufo a Floriano (territorio di Campli)
  • provinciale 262 dir per mt 800,00
  • provinciale 10 Villa Maggi fino incrocio 262;

Nel secondo nucleo si interviene:

  • provinciale 51della Laga
  • provinciale 51/a di Putignano
  • provinciale 47 di Pagliaroli
  • provinciale 45/E di Cesacastina
  • provinciale 68 di Villa Ripa

Nel terzo nucleo si interviene su:

  • provinciale 365 territorio di Basciano;
  • provinciale 491 territori di Colledara, Isola e Tossicia;
  • provinciale 40  Colledara;
  • provinciale 41/a di Tozzanella – territorio di Tossicia;
  • provinciale 19/f di Sardinara – territorio di Teramo;
  • provinciale 63 di Forca di Valle – territorio di Isola
  • provinciale 65 di Ronzano- territorio di Castel Castagna.

Nel quarto nucleo si interviene su:

  • provinciale 22/E Fosso Corno fino a incrocio provinciale 19 territorio di Roseto
  • provinciale 20 del Borsacchio territorio Roseto
  • provinciale 28 Atri-Pineto
  • provinciale 22/A area Grasciano – Notaresco
  • provinciale 31 tratto provinciale 553 fino a valle Piomba
  • provinciale 28/a Mutignano territorio di Pineto

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *