venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Marche > QUADRILATERO, I LAVORI SULLA SS76 AL TERMINE ENTRO LUGLIO

QUADRILATERO, I LAVORI SULLA SS76 AL TERMINE ENTRO LUGLIO

Termineranno entro il 31 luglio prossimo i lavori di completamento della Quadrilatero SS 76 della Val d’Esino, direttrice Perugia-Ancona. Lo hanno comunicato i vertici della Quadrilatero al presidente Luca Ceriscioli nel corso di un incontro convocato dalla Regione per fare il punto sugli stati di avanzamento, al quale hanno partecipato anche la vicepresidente Anna Casini e i tecnici dell’Ente.

I lavori sui 21,380 chilometri di collegamento Fossato Di Vico-Cancelli e Albacina-Serra San Quirico sono stati attualmente realizzati per l’80 per cento e l’importo complessivo, comprese le varianti a oggi approvate, è di 385,2 milioni di euro. Al termine la strada di collegamento sarà interamente a quattro corsie, ad eccezione di due gallerie che rimarranno, come da progetto, a due corsie.

“Siamo ormai alle fasi conclusive di un’opera fondamentale per la nostra Regione – afferma il presidente – che completerà e rafforzerà il nostro sistema viario di collegamento con Roma. Un collegamento strategico anche nella logica dello sviluppo e della ottimizzazione del sistema infrastrutturale porto-aeroporto-interporto collocato proprio sull’asse viario della SS76, che, a questo punto, sarà servito da una viabilità più veloce e più efficiente”. Attualmente sono stati ultimati i lavori relativi sulla nuova sede, carreggiata sud, e si sta ultimando l’adeguamento della vecchia sede dell’attuale SS76 che, assieme ad alcune nuove opere, costituirà la carreggiata nord della nuova infrastruttura. I lavori in corso riguardano due tratti: Fossato di Vico-Cancelli e Albacina-Serra San Quirico. Il tracciato Fossato di Vico-Cancelli, lungo 7,4 chilometri, si raccorda, in località Cancelli di Fabriano, con il tracciato della attuale variante e prevede 5 gallerie di nuova costruzione, per un totale di 4,337 chilometri, e 2 viadotti di nuova costruzione, per 210,50 metri.

Le opere strutturali sono state realizzate in conformità alla vigente normativa antisismica. La nuova carreggiata sud è stata aperta al traffico ad agosto 2017, per un totale di opere già realizzate pari a 93 milioni di euro. Si sta ora procedendo con i lavori sulla carreggiata nord, compresa la messa a norma delle attuali gallerie di Fossato di Vico e Cancelli. Particolari benefici dall’apertura di questo tratto si avranno nel periodo invernale, grazie soprattutto alla presenza di numerose gallerie, che consentiranno un più sicuro utilizzo del valico appenninico in presenza di neve. Il completamento del cantiere è previsto per il 30 aprile 2018. Anche nel tratto Albacina-Serra San Quirico i lavori si sono concentrati sulle nuove opere (gallerie e viadotti).

L’opera principale, la galleria “Gola della Rossa” della lunghezza totale di 3.639 metri, è già stata conclusa e, una volta aperta al traffico, sarà la galleria in esercizio più lunga delle Marche. Si sta attualmente procedendo con la messa a norma della vecchia sede e il completamento del cantiere è previsto per la fine di luglio 2018. Proseguono, nel frattempo, anche i lavori per la realizzazione della Pedemontana, il cui itinerario è completamente finanziato con delibera CIPE. Lo stato di avanzamento dei lavori del lotto 1 Fabriano-Matelica è del 24% e la fine del cantiere è prevista a giugno 2019. Per il lotto 2 Matelica – Castelraimondo Nord sono stati approvati il progetto definitivo ed esecutivo e si è in attesa dei pareri del Ministero dell’Ambiente e dei Beni culturali, per i lotti 3 e 4 Castelraimondo Nord-Castelraimondo Sud e Muccia – Sfercia è in corso la progettazione definitiva.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *