giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Entra nel vivo la terza edizione di #ioleggoperché: regala un libro alla tua scuola

Entra nel vivo la terza edizione di #ioleggoperché: regala un libro alla tua scuola

Teramo – Domani 21 ottobre inizia una nuova avventura per tutti gli amanti dei libri. Domani si entra nel vivo della terza edizione di #ioleggoperché, l’iniziativa a favore delle biblioteche scolastiche di tutta Italia. Fino al 29 ottobre si potrà andare in una delle tantissime Librerie aderenti all’iniziativa e donare un libro alle Scuole.

Le scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado di Teramo e provincia e dell’intera regione hanno aderito all’iniziativa: per nove giorni, dal 21 al 29 ottobre, le librerie gemellate accoglieranno i cittadini che vorranno acquistare uno o più libri da donare a una delle scuole iscritte. I volumi che saranno raccolti nelle librerie andranno ad arricchire le biblioteche scolastiche esistenti o a costituirne di nuove là dove non ci sono. Gli editori contribuiranno a loro volta destinando alle biblioteche scolastiche un monte libri pari al numero complessivo dei libri donati dai cittadini (fino a un massimo di 100.000 copie).

L’iniziativa è stata segnalata alla nostra redazione dall’Istituto Comprensivo Teramo 4 di San Nicolò a Tordino, gemellato con le librerie “Tempo Libero” di Teramo e “Mondadori” di Giulianova.

I libri e le penne sono le armi più potenti” (Malala Yousafzai), un’affermazione di una ragazzina pakistana, premio nobel per la pace, che ha voluto affermare come l’istruzione possa cambiare la condizione umana verso un mondo migliore e così, sempre attenta a migliorare la condizione dei nostri bambini, la scuola si adopera ogni giorno affinché ciò avvenga.

L’elenco degli istituti scolastici e delle librerie gemellate è consultabile tramite il link http://www.ioleggoperche.it/it/home/

#ioleggoperchè è un invito a tutte le famiglie a sostenere, insieme alla scuola, l’istruzione dei propri figli affinché ogni bambino possa avere l’opportunità di conoscere ed esprimersi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *