sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Abruzzo > Sport e Natura insieme per l’Abruzzo. Il logo WWF sulle maglie della Teramo Basket

Sport e Natura insieme per l’Abruzzo. Il logo WWF sulle maglie della Teramo Basket

Mazzocca: iniziativa apprezzabile per l’immagine dell’Abruzzo

Pescara –  La nuova avventura che unisce il Teramo Basket 1960 (serie B maschile) e il WWF è stata presentata, questa mattina, in una conferenza stampa che si tenuta a Pescara, in Regione, alla presenza del Sottosegretario con delega all’Ambiente, Mario Mazzocca, del presidente della Teramo basket, Ermanno Ruscitti, del vice presidente del WWF Italia, Dante Caserta, e del presidente regionale del WWF, Luciano Di Tizio. Sulla maglia della squadra, che milita nella Serie B della Lega Nazionale Pallacanestro, campeggerà per tutta la stagione 2017/18 il panda, simbolo della più conosciuta e diffusa associazione ambientalista a livello mondiale, con la scritta “Difendi la natura abruzzese”.

Un incontro nato dalla comune volontà di mettere insieme due valori importanti come l’attività sportiva e la tutela dell’ambiente, ma anche dal desiderio di valorizzare un territorio come quello abruzzese tra i più ricchi di biodiversità a livello europeo. “La Regione non può che guardare a questa iniziativa con grande simpatia – ha commentato Mario Mazzocca – non soltanto perchè l’Abruzzo è la terra dei Parchi e delle aree protette ma soprattutto perchè la tutela del territorio e la valorizzazione dell’ambiente rappresenta una delle priorità della nostra azione di Governo. La presenza del logo del WWF Italia sulle magliette della Teramo basket – ha proseguito – non fa altro rafforazare questa vocazione e mi auguro sia foriera di risultati sempre più brillanti per il team teramano al pari delle altre formazioni abruzzesi”.

“La spinta che ha portato tanti appassionati e tifosi a mettersi intorno a un progetto ambizioso e difficile quale riportare il basket che conta nella nostra Teramo, è stata quella di voler tornare ad essere protagonisti, coinvolgendo l’intera Città intorno a una identità sportiva e culturale, intesa non solo come cultura sportiva” ha dichiarato Ermanno Ruscitti, Presidente del Teramo Basket 1960. “Siamo partiti da un’idea: la Società come patrimonio della nostra comunità cittadina, con un discorso nuovo e identitario. La nostra filosofia sì può sintetizzare in una frase: “…non chiederti cosa può fare la tua città per te, ma chiediti cosa puoi fare tu per la tua città”, mutuando una citazione abusata, ma che meglio di tanti discorsi rappresenta l’essenza della nostra idea di sport, inteso non solo come sano agonismo, ma anche come fatto coinvolgente e socializzante. I nostri valori sono e devono essere il rispetto e la correttezza, valori che dobbiamo applicare nella vita quotidiana e, partendo da questo assunto e fedeli al percorso che ci siamo dati, è naturale condividere il nostro progetto con una realtà importante come il WWF, da sempre pungolo e anima di un rapporto corretto con l’ambiente e il mondo che ci circonda. Chi vive il nostro tempo sempre di più deve avere con l’ambiente un rapporto generoso e rispettoso e siamo convinti che noi, come Teramo Basket 1960, pur nel nostro piccolo, potremmo essere un valido supporto alle attività che il WWF svolge quotidianamente”.

“Abbiamo accolto con grande piacere l’invito alla collaborazione del Teramo Basket 1960”, ha aggiunto Dante Caserta, vicepresidente del WWF Italia “Richiamare l’attenzione dei tanti tifosi di uno sport bellissimo come la pallacanestro sull’importanza della difesa della natura ci è sembrato anche un ottimo modo per aiutare una regione come l’Abruzzo che ha vissuto nell’ultimo anno e mezzo momenti di grande difficoltà. La natura, se tutelata e correttamente valorizzata, può rappresentare una concreta occasione di crescita sociale ed economica per un territorio e ci è piaciuta l’idea di poterlo ricordare in tanti palazzetti sparsi per l’Italia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *