venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Abruzzo > Campli, il Presidente Gentiloni “guardiamo al domani per fare forti le aree colpite dal terremoto” / Video

Campli, il Presidente Gentiloni “guardiamo al domani per fare forti le aree colpite dal terremoto” / Video

Campli – Oggi il Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, si è recato a Campli, piccolo borgo farnese, per la cerimonia di inaugurazione del cantiere dei lavori di installazione della fibra ottica su tutto il territorio comunale.
La cittadina, compresa nel cratere sismico, è stata infatti scelta dalla Presidenza del Consiglio come luogo simbolo per dare il via alla rivoluzione della banda ultra larga. 

“Oggi è un giorno importante per Campli e l’installazione della fibra ottica è un grande risultato – spiega entusiasta il sindaco Pietro Quaresimale – I vantaggi per cittadini, aziende e pubblica amministrazione saranno sostanziali”.

Il primo cittadino non dimentica, però, la situazione del suo territorio dopo il sisma, la neve e le frane che lo hanno colpito duramente “Questo importante incontro istituzionale è stato anche l’occasione per portare all’attenzione del Premier le tante criticità che ancora persistono sul territorio, dopo gli eventi calamitosi di inizio anno e la necessità di accelerare i relativi iter amministrativi, che sono ancora troppo lenti e farraginosi. Mi riferisco – prosegue Quaresimale – alla necessità di dare seguito agli interventi per la sistemazione delle frane di Castelnuovo, Paduli e Pastinella, per la realizzazione del Polo Scolastico, per il miglioramento delle strade e per la piena fruibilità del nostro grande patrimonio culturale, considerando che solo il Duomo è stato riaperto.
Per tutte queste priorità ho chiesto al Presidente del Consiglio un rinnovato impegno e risposte rapide ed efficaci da parte del Governo”.

Nonostante il maltempo imperversi senza tregua, nell’incontro nella tensostruttura predisposta dall’amministrazione, il Presidente Gentiloni e il Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso sono intervenuti sul progetto.

“Nelle zone del cratere si deve investire sul futuro e questo è quanto sta facendo Open Fiber con la banda ultra larga – afferma Gentiloni – E’ l’impegno dell’Italia che nelle zone colpite dal terremoto si parli del futuro e si lavori per il futuro oltre che sull’emergenza, sulle difficoltà e sulla ricostruzione. Guardiamo al domani per fare forti le aree colpite dal terremoto.”

A. S. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *