giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Marche > ZONE SISMA: INCREMENTO DOCENTI E ATA, RISOLTE CRITICITA’ 4 SCUOLE

ZONE SISMA: INCREMENTO DOCENTI E ATA, RISOLTE CRITICITA’ 4 SCUOLE

In arrivo rinforzi al personale docente e Ata nelle zone del cratere. Questo consentirà di risolvere le criticità in 4 scuole/plessi di I grado ed una per l’Infanzia nei Comuni di Montalto, Montefortino, Santa Vittoria in Mantenano, Force e Montegiorgio. E’ stata infatti approvata dal MIUR l’assegnazione di posti in deroga alle scuole colpire dagli eventi sismici per 10.200 euro mensili di spesa, così come richiesto dalla Regione Marche dall’assessore all’Istruzione Loretta Bravi e dal direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale per le Marche Marco Ugo Filisetti in base alle esigenze rilevate dai sindaci e dalle parti sociali.

“La ricostruzione post sisma – spiega l’assessore Bravi – non può prescindere dalla scuola, luogo fondamentale per la rinascita e la crescita di una comunità e del suo territorio. Proseguono quindi la serie di incontri tra la Regione Marche e l’Ufficio scolastico regionale per effettuare il lavoro di analisi del fabbisogno nelle zone del sisma e monitorare costantemente l’evolversi della situazione per rispondere celermente alle esigenze del territorio. Conclusa la prima fase del settembre 2017 con l’assegnazione di 95 posti di personale ATA e 57,2 posti di personale docente ed educativo, per una spesa complessiva mensile di 322.807,49 euro, siamo ora alla seconda fase che è quella dell’incremento e di aggiunta e di docenti e personale Ata.

Entro febbraio partirà invece la fase 3: l’Ufficio scolastico regionale ha lasciato una somma di altri 11 mila euro mensili come disponibilità residua da utilizzare per ulteriori evenienze che si potrebbero determinare con il rientro delle famiglie nei paesi di origine dalla costa e il conseguente incremento della popolazione scolastica nell’anno in corso come segnalato dalla Protezione Civile”.

Con la seconda fase sono quindi stati istituiti 2,92 posti di scuola secondaria di I grado e 1 posto di scuola dell’infanzia (un posto intero corrisponde ad un incarico di 18 ore di docenza settimanale e costituisce una cattedra). Il nuovo personale sarà così distribuito: • ISC di Montegiorgio plesso di Monsanpietro Morico, attribuzione di un ulteriore posto di scuola dell’infanzia per consentire la trasformazione della sezione presente da anti-meridiana a tempo normale; • Istituto comprensivo interprovinciale Sibillini , sede di Force, attribuzione di ulteriori 8 ore (pari a 0,44 posti) per consentire la trasformazione della classe di scuola media funzionante a tempo normale in una classe a tempo prolungato; • • Istituto onnicomprensivo di Amandola, scuola secondaria I grado sedi di Santa Vittoria in Matenano e Montefortino, attribuzione di ulteriori 14 ore (pari a 0,78 posti) per sdoppia-mento delle pluriclassi ivi costituite, come da richiesta della medesima Istituzione; • Costituzione di una ulteriore classe III nella scuola secondaria di I grado di Montalto Marche afferente all’ IC “Sacconi-Rotella” in considerazione dell’elevato numero di alunni per un importo di 30 ore, pari a 1,70 posti

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *