sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Abruzzo > DIREZIONE ITALIA TERAMO VERSO IL PRIMO CONGRESSO COMUNALE

DIREZIONE ITALIA TERAMO VERSO IL PRIMO CONGRESSO COMUNALE

Al primo congresso comunale di gennaio verrà eletto il Segretario Comunale di Direzione Italia e verrà presentato il progetto #SeIoFossiSindaco

Il Segretario Provinciale di Direzione Italia Rudy Di Stefano annuncia il primo congresso comunale del partito fondato dall’On. Raffaele Fitto che si terrà a gennaio. Nell’occasione sarà eletto il Segretario comunale e si presenterà la nuova iniziativa di democrazia partecipativa denominata #SeIoFossiSindaco.

«Il progetto politico di Direzione Italia Teramo corre su un doppio binario. Da un lato vogliamo creare un programma elettorale condiviso con la cittadinanza e dall’altro dobbiamo creare una struttura partitica capace di farsi portavoce delle esigenze della nostra comunità», afferma Di Stefano, che prosegue «Proprio per questo motivo annuncio che inaugureremo il nuovo anno con il primo Congresso comunale di Direzione Italia Teramo. A gennaio i tesserati voteranno il Segretario comunale tra coloro che avranno presentato regolare candidatura entro il 31 dicembre. I nostri simpatizzanti e attivisti aumentano ogni giorno di più, come anche le persone che ci chiedono di entrare a far parte del Comitato, per cui abbiamo il dovere nei loro confronti e la necessità di presentare alla cittadinanza un’organizzazione strutturata, credibile e competente che si impegni a realizzare il nostro programma, e con nostro intendo di tutti i teramani».

Intanto i fittiani hanno da tempo avviato il processo di inclusione della popolazione alla creazione del programma elettorale che sarà presentato ai teramani alle prossime ed imminenti elezioni amministrative. «A differenza di altri che pensano a discutere del nulla, noi stiamo già lavorando da tempo al programma di Direzione Italia. E continueremo a farlo», continua Di Stefano, «Il progetto “Scegli la Tua Teramo”, avviato ormai da mesi, è stato arricchito di una Pagina Facebook ad hoc attraverso la quale si possono esprimere le proprie opinioni, compilare l’apposito questionario utilizzato negli incontri aperti al pubblico e consultare i risultati parziali degli interventi che i cittadini ritengono prioritari».

«Ma non finisce qui», aggiunge l’ex assessore, «Comprendo la crescente sfiducia delle persone rispetto le istituzioni di qualsiasi livello. A maggior ragione qui a Teramo visto il teatrino a cui stiamo assistendo in proprio in questi giorni. Per cui mi sono chiesto “Cosa farebbero i cittadini nel caso fossero loro ad indossare la fascia tricolore?”. Da questa domanda nasce la nostra prossima iniziativa che sarà presentata al suddetto Congresso: #SeIoFossiSindaco. Tutti potranno dare il proprio contributo esponendoci quali interventi metterebbero in campo se fossero loro a guidare la Giunta. Un’occasione in più per capire le necessità prioritarie per i teramani».

«Noi di Direzione Italia abbiamo capito che la direzione giusta è quella di non perdere tempo, di lavorare fin da subito per offrire un’alternativa seria e costruttiva», conclude il Segretario provinciale dei “Leoni”, «Il posto migliore per godersi la telenovela e la poltrona più comoda per discutere di aria fritta li lasciamo a chi non vuole il bene della nostra Città. Noi proseguiamo per la nostra strada, con chiunque abbia la volontà di rappresentare la voce dei teramani».

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *