martedì, Giugno 2, 2020
Home > Abruzzo > Discarica di Atri, eliminato il previsto ampliamento

Discarica di Atri, eliminato il previsto ampliamento

E’ stata eliminata la previsione di ampliamento della discarica di Atri (Te) contenuta nel piano rifiuti predisposto anni fa dalla Provincia di Teramo.

Così il Sottosegretario d’Abruzzo e Presidente di Art.1-Mdp in Consiglio Regionale Mario Mazzocca: “In merito al Consorzio Piomba Fino, sulla scorta degli impegni presi durante la riunione svoltasi la scorsa settimana a Pescara con i rappresentanti dell’Oasi Riserva naturale dei Calanchi, della AMP Torre di Cerrano, del WWF e Italia Nostra, e con i rappresentanti territoriali di Art-1 Mdp e di SI, nella giornata odierna è stato approvato dall’Aula un emendamento di modifica integrativa del Piano Regionale di Gestione Rifiuti eliminando la previsione dell’ampliamento della discarica di Atri, che era contenuto nel Piano rifiuti predisposto dalla Provincia di Teramo oltre dieci anni fa”.

E’ stata così sventata – conclude Mazzocca – la presenza di una discarica a ridosso di una riserva naturale di notevole valore quale quella dei Calanchi di Atri”. 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *