giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > CinemalCentro, al Concordia si apre la stagione dei film

CinemalCentro, al Concordia si apre la stagione dei film

Mercoledì 20 dicembre il Cine-Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto riapre le sue porte agli spettacoli cinematografici: parte infatti “CinemalCentro”, un progetto che non intende solo riportare il cinema al centro della città, ma vuole rimetterlo anche al centro dell’offerta culturale della riviera. La programmazione è curata dal Cinema Margherita di Cupra Marittima.

La serata inaugurale inizierà alle 20.30 con la proiezione di “Lo chiamavano Jeeg Robot” di Gabriele Mainetti. A seguire ci sarà “STORIE DI CINEMA”, incontro con gli attori Giorgio Colangeli e Ilenia Pastorelli che sarà coordinato da Simone Gambacorta. Insieme agli ospiti e a tutti i presenti ci sarà poi un brindisi inaugurale. L’ingresso alla serata è gratuito

Ilenia Pastorelli ha debuttato come modella, raggiungendo la notorietà partecipazione a Grande Fratello 2011. Col film “Lo chiamavano Jeeg Robot” ha ottenuto grossi consensi da critica e pubblico e ha vinto il David di Donatello 2016 come migliore attrice protagonista.

 

Giorgio Colangeli comincia l’attività dell’attore nel 1974. Tra i suoi lavori figurano i film Pasolini, un delitto italiano (1995) di Marco Tullio Giordana, e La cena (1998) di Ettore Scola, per cui vince il Nastro d’argento, come miglior attore non protagonista, e il film L’aria salata (2006) di Alessandro Angelini, per cui vince il David di Donatello 2007, come miglior attore non protagonista. Nel 2008 ha interpretato Salvo Lima nel film Il divo di Paolo Sorrentino. Nel 2010 prende parte a 20 sigarette, opera prima di Aureliano Amadei. Nel 2012 è nel cast di Romanzo di una strage sotto la guida esperta di Marco Tullio Giordana. . Nel 2015 è interprete ne L’attesa di Piero Messina. È noto al grande pubblico anche per la partecipazione alle fiction Braccialetti Rossi e Tutto può succedere di Rai1.

Simone Gambacorta è nato nel 1978 a Torino e da sempre vive a Teramo. Giornalista, scrive dal 2001 di libri e letteratura. Cura le pagine culturali del quotidiano di Teramo “La Città”. Dopo aver diretto dal 2006 al 2008 il Festival letterario Lib[e]ri.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *