domenica, luglio 21, 2019
Home > Abruzzo > Isola del Gran Sasso, atti vandalici contro il Centro Accoglienza nella Giornata della Memoria

Isola del Gran Sasso, atti vandalici contro il Centro Accoglienza nella Giornata della Memoria

Violenti e minacciosi atti di vandalismo nei confronti del Centro di accoglienza di Isola del Gran Sasso nella Giornata della Memoria.  Renzo Di Sabatino. “Contro i vigliacchi e i razzisti, l’impegno della Provincia e di tutti i democratici”

Teramo – Il presidente Renzo Di Sabatino, domani si recherà a Isola del Gran Sasso, nella frazione di San Massimo, al Centro di accoglienza che ospita richiedenti asilo e rifugiati fatto oggetto di un “orribile attacco vandalico con chiari e minacciosi riferimenti nazi-fascisti”.

“Un manipolo di vigliacchi razzisti assale un centro di accoglienza, minaccia di morte gli operatori, si richiama a slogan e ispirazioni chiaramente nazi-fasciste e sfregia così l’immagine e il senso di comunità della nostra provincia e dell’Abruzzo – dichiara il Presidente –  mentre confido nell’opera delle forze investigative per risalire agli autori faccio appello a tutte le istituzioni, alle forze politiche e ai cittadini affinchè non lascino soli l’associazione e gli operatori sociali del Centro e isolino chi, anche solo con le parole, istiga all’odio razziale e al fanatismo. A due giorni dal pregnante discorso del Presidente della Repubblica sull’odio razziale e sulle responsabilità oggettive e criminali del fascismo e nella Giornata della Memoria,  l’episodio accaduto dimostra quanto le sue parole e la vigilanza democratica che chiede a tutti gli italiani siano pienamente giustificate dai focolai di orribile revanscimo, incoraggiato anche da politici senza coscienza e senza lungimiranza, che si stanno manifestando nella nostra Penisola e in Europa. Domani  sarò a Isola per sostenere chi quotidianamente è impegnato nel delicato compito dell’accoglienza e portar loro l’affetto e la vicinanza della Provincia che rappresento”


 

Il Centro è nato grazie al progetto “Radici Culturali” realizzato dall’Associazione Salam, Ong che svolge attività di cooperazione internazionale in diversi paesi del mondo e che opera in collaborazione con enti internazionali come Usaim e Oim, ministero del Lavoro e con una fitta rete di realtà associative italiane e straniere.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: