mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home > Marche > San Benedetto del Tronto, presentato il convegno “La violenza non ha sesso”

San Benedetto del Tronto, presentato il convegno “La violenza non ha sesso”

E’ stato presentato stamane, dal sindaco Pasqualino Piunti e dall’assessore alle pari opportunità Antonella Baiocchi, alla presenza del consigliere comunale e membro della commissione affari sociali Brunilde Crescenzi, il convegno dal titolo “La violenza non ha sesso” in programma giovedì 22 marzo 2018 all’auditorium comunale “Tebaldini” con inizio alle ore 14:30.

Come ha spiegato l’assessore Baiocchi, che come psicologa e psicoterapeuta è anche responsabile scientifico del convegno, “si tratta di un’occasione formativa senza precedenti nel quale si vogliono abbattere i luoghi comuni fallaci della cultura dominante in merito alla violenza”.

Nel ringraziare il sindaco Piunti per il sostegno che offre ad iniziative di questo tipo, anche riferite alla lunga esperienza da lui maturata nella gestione delle politiche in materia di pari opportunità, Baiocchi ha spiegato che il convegno ha l’obiettivo di riavvicinare il mondo maschile e quello femminile e far comprendere che, in merito alla questione della violenza, il vero nemico da combattere è la cultura fallace con cui sia maschi che femmine gestiscono le divergenze: la gestione dicotomica delle divergenze non permette infatti l’esistenza in una relazione tra gli interlocutori ma la personalità dell’uno rischia di andare sistematicamente a discapito dell’altro. “Spiegheremo che violenza – dice ancora Baiocchi – significa in sintesi raggiungere i propri obiettivi ferendo l’interlocutore e cercheremo di far capire che le ferite sono sì al corpo ma anche all’anima, e che queste ultime sono le più subdole e difficili da individuare”.

Insieme ad un’analisi dei dati sulla violenza subita dalle donne, il pomeriggio di lavori vedrà una relazione innovativa da parte di Fabio Nestola, presidente della Federazione nazionale Bigenitorialità, che porterà i dati statistici della violenza di cui sono vittime gli uomini.
Moderato da Vincenzo Luciani, direttore delle cure tutelari dell’ASUR – Area Vasta 5, il convegno vedrà come direttore Giulietta Capocasa, direttore ASUR –
Area vasta 5, e come direttore organizzativo Gianni balloni, avvocato e consigliere comunale.
Relazioneranno lo psichiatra Angelomarco Barioglio, il magistrato Maria Rita De Angelis, la responsabile del Centro Antiviolenza Laura Gaspari e il già citato Fabio Nestola.

Concluderà la giornata una tavola rotonda sul tema “Debolicidio, la matrice alla base della violenza”.
Il convegno è organizzato con la collaborazione dell’Ambito Territoriale Sociale 21, dell’ASUR, dell’associazione Adiantum, della Commissione Pari Opportunità, del club Soroptimist, del Lions Urbs Turrita e dell’associazione Arosir.
Sono previsti crediti ECM per tutte le professioni sanitarie nonché gli accrediti per gli assistenti sociali ed avvocati.
Sarà possibile seguire il convegno in diretta streaming dal sito del Comune.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net