sabato, Febbraio 27, 2021
Home > Marche > Porto San Giorgio, più sicurezza per i pedoni con i semafori lampeggianti

Porto San Giorgio, più sicurezza per i pedoni con i semafori lampeggianti

Steat e Comune di Porto San Giorgio, hanno stabilito e realizzato interventi in favore della sicurezza stradale in alcuni punti critici della città interessati dal transito degli autobus. In particolare sono stati installati quattro semafori lampeggianti con l’indicazione  “autobus in manovra”: il primo sulla Statale n. 16 all’incrocio con via Annibal Caro, il secondo in piazza Gaslini all’uscita del sottopasso proveniente da via XX settembre, il terzo all’incrocio tra piazza delle Marine e viale Cavallotti e il quarto in piazza Matteotti.

In piazza Matteotti, punto delicato per il transito dei mezzi pubblici all’interno dell’isola pedonale inoltre, sono stati posizionati tre cubi dissuasori, identici a quelli che delimitano via Verdi dalla piazza, con l’obiettivo di indicare che la corsia a ridosso della stazione viene utilizzata appunto dai mezzi autorizzati (autobus adibiti al servizio pubblico ma anche taxi). Soddisfazione è stata espressa dal presidente della Steat Fabiano Alessandrini: “Con la installazione della segnaletica si chiude una fase che ha richiesto tempi lunghi ma che, nel rispetto delle esigenze dell’Amministrazione comunale, consente ora di offrire maggiore tutela agli utenti, ai cittadini ma soprattutto al personale addetto alla guida degli autobus adibiti al servizio pubblico che, con la nuova isola pedonale, hanno visto aumentare le già consuete difficoltà dovute alla viabilità.

Vorremmo che i semafori lampeggiatori contribuiscano a far sì che i frequentatori del centro di Porto San Giorgio possano valutare l’importanza del servizio che eroghiamo e adottare un comportamento che limiti le difficoltà e le responsabilità dei lavoratori. In occasione di questo importante risultato, colgo l’occasione per ringraziare il personale della Steat, dagli autisti per il comportamento responsabile tenuto durante questi mesi che sono stati necessari per individuare i corretti provvedimenti da assumere, alla struttura tecnica che ha lavorato con l’Amministrazione e gli uffici del Comune di Porto San Giorgio”. Per il sindaco Nicola Loira, “la stretta collaborazione con la Steat ci ha permesso di porre in essere degli accorgimenti migliorativi per la tutela della sicurezza dei pedoni e del servizio pubblico, in una città dove la viabilità è molto delicata per la particolare conformazione urbanistica”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *