martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Marche > A Fermo il progetto “Opera domani” per avvicinare i bambini all’opera lirica

A Fermo il progetto “Opera domani” per avvicinare i bambini all’opera lirica

Avvicinare i bambini e le famiglie all’opera lirica con un progetto ad hoc prima nelle aule scolastiche e poi a teatro. Successo anche per questa edizione per Opera Domani, il progetto proposto e coordinato da Aslico e sposato dall’Amministrazione Comunale – Assessorato alla Cultura, che vede partecipi gli istituti scolastici (elementari e medie) nel far conoscere ai bambini l’opera lirica in modo giocoso, con una preparazione eseguita a scuola nei mesi scorsi e soprattutto il pieno coinvolgimento degli alunni con il cast e l’orchestra cantando brani e curando l’animazione.

Più di 3.700 alunni di scuole primarie e secondarie del territorio del Fermano, delle Marche e da fuori regione in due giorni (4 e 5 giugno), divisi in più turni (al mattino e al pomeriggio ieri mattina, in due turni questa mattina), sono stati parte attiva e protagonisti dello spettacolo “Carmen. La stella del circo Siviglia” in scena al Teatro dell’Aquila di Fermo, opera con musiche di Georges Bizet in una speciale rivisitazione circense con la regia di Andrea Bernard e la direzione d’orchestra di Azzurra Sterl.

La scuole coinvolte e che hanno assistito allo spettacolo in questi due giorni sono state quelle di Fermo, Montegranaro, Altidona, Monte Urano, Monterubbiano, Campofilone, Chiaravalle, Cupramarittima, Ripatransone, Porto Sant’Elpidio, Monte San Giusto, Pedaso, Servigliano, Falerone, Montappone, Torre San Patrizio, Polverigi e Alba Adriatica.

Gli istituti scolastici che partecipano ad Opera Domani, oltre al libretto didattico sull’opera, creato ad hoc, vedono la presenza nel corso dell’anno scolastico di docenti AsLiCo (Associazione Lirica e Concertistica Italiana), soggetto per la formazione riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, artefice di questa realtà educativa e di spettacolo con “Opera domani”, il format pioniere dell’educazione all’opera per i piccoli che arriva al traguardo dei 22 anni, che introducono gli elementi per comprendere l’opera lirica a tutto tondo, insegnando le principali arie liriche che i bambini cantano dalla platea e fornendo alcuni elementi pratici per la costruzione degli oggetti di scena che useranno durante lo spettacolo. Tutto si svolge in un clima di gioco e coinvolgimento interdisciplinare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *