giovedì, Dicembre 3, 2020
Home > Marche > San Benedetto, il Comune cerca rilevatori per il censimento ISTAT

San Benedetto, il Comune cerca rilevatori per il censimento ISTAT

san benedetto

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per la realizzazione del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni dell’ISTAT che si svolgerà nel quarto trimestre di ciascun anno dal 2018 al 2021, il Comune di San Benedetto intende procedere ad una selezione per soli titoli finalizzata alla formazione di una graduatoria per la eventuale nomina di rilevatori.
La rilevazione censuaria consiste nella raccolta di informazioni su famiglie, edifici, abitazioni, numeri civici attraverso un’attività sul campo che prevede in larga parta interviste dirette, svolte con l’ausilio di questionari predisposti in versione informatizzata secondo le modalità definite dall’ISTAT.
Oltre ai requisiti di accesso alla pubblica amministrazione, sono richiesti il diploma di scuola secondaria superiore, buone conoscenze informatiche e, in particolare, la capacità di usare PC, tablet, internet e posta elettronica, disponibilità agli spostamenti, con mezzi propri, in qualsiasi zona del territorio comunale.
L’incarico si inquadra come prestazione d’opera di natura autonoma e occasionale ai sensi dell’art. 2222 del codice Civile, senza vincolo di subordinazione nei confronti del Comune. Al rilevatore sarà corrisposto un compenso commisurato al numero dei questionari, alla modalità di raccolta e di registrazione dei dati secondo precisi parametri ISTAT.
La domanda dovrà pervenire entro le ore 13 del giorno 29 giugno 2018. Avviso e fac simile di domanda sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune di San Benedetto del Tronto www.comunesbt.it nella sezione “Altri bandi e avvisi”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *