lunedì, Maggio 17, 2021
Home > Marche > Fermo, Iti urbano-ex mercato coperto: firmato lo schema di convenzione tra Comune e Regione

Fermo, Iti urbano-ex mercato coperto: firmato lo schema di convenzione tra Comune e Regione

Firmata ieri mattina ad Ancona nella sede della Regione la convenzione che disciplina i rapporti giuridici tra la REGIONE MARCHE, in qualità di Autorità di Gestione dei POR FESR ed FSE, e il Comune di FERMO in qualità di Organismo Intermedio (OI) finalizzato alla realizzazione degli Investimenti Territoriali Integrati (ITI) della Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile, cofinanziata dal Programma Operativo Regionale Marche FESR 2014-2020, e dal Programma Operativo Regionale Marche FSE 2014-2020. Regione Marche rappresentata dal Presidente Luca Ceriscioli e dagli assessori regionali Manuela Bora e Fabrizio Cesetti, il Comune di Fermo dal Sindaco Paolo Calcinaro.

Tre i risultati importanti che conseguono l’approvazione di questa convenzione – ha detto il Sindaco Calcinaroil primo è rappresentato dalla possibilità di poter riqualificare l’ex mercato coperto che è da tempo inutilizzato e che potrà dunque tornare fruibile dalla città; il secondo, molto importante, è quello che vede il finanziamento e aiuti a quelle imprese che favoriranno l’occupazione giovanile, su cui i Comuni sono impotenti, aiuti a quelle imprese nuove o già esistenti che decideranno di investire in città, garantendo nuova occupazione, oltre al sostegno a start up giovanili, che si aggiungono a works experiences, borse di studio e lavoro, assegni di ricerca. Somme importanti per le possibilità occupazionali a partire dal 2019. Da Sindaco e da cittadino sono onorato di poter pensare ad un’azione che possa da una parte attenuare una problematicità evidente e dall’altra arginare la fuga di giovani talenti costretti il più delle volte ad andare fuori regione o fuori nazione. E’ evidente che l’effetto non sarà immediato ma ci saranno ricadute positive che si concretizzeranno nei prossimi anni. Grazie alla Regione Marche, al Presidente  Ceriscioli ed agli assessori Bora e Cesetti e alla struttura del Comune di Fermo che hanno reso possibile il raggiungimento di tale obiettivo. Terzo punto, ma non ultimo per importanza, la possibilità di adeguare la segnaletica e rafforzare l’attrattività turistica, facilitando percorsi espositivi e turistici”.

 Il progetto dell’ITI Urbano è stato presentato dal Comune di Fermo alla Regione Marche nel 2016 e finanziato a fine 2017 con un contributo complessivo di oltre 6 milioni di euro di fondi comunitari.

Il progetto prevede sostanzialmente due interventi. Il primo (2,6 milioni di euro) consiste in un finanziamento a fondo perduto (pari al 50% delle spese) rivolto alle imprese che, anche in collaborazione con Università e/o Centri di Ricerca, decideranno di investire in città, portando nuovi posti di lavoro a Fermo, favorendo così l’occupazione giovanile. A questo si affiancano start up giovanili, works experiences, borse di studio e lavoro, assegni di ricerca.

Il secondo intervento dell’ITI Urbano consiste nella ristrutturazione e nella rifunzionalizzazione dell’ex Mercato coperto che è destinato a diventare una nuova struttura polifunzionale in pieno centro storico, vetrina delle eccellenze del territorio. Allo stato attuale, del finanziamento complessivo più di 3 milioni di euro sono destinati al recupero di tale importante sito che, grazie ai fondi comunitari dell’ITI Urbano, potrà così essere restituito alla fruizione della città.

Previsto anche un finanziamento per la segnaletica finalizzata al miglioramento della fruibilità turistica dell’intera città, rafforzando in questo modo i percorsi turistici ed espositivi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.