domenica, Marzo 7, 2021
Home > Abruzzo > Approvato il Piano di Gestione dell’Area Sic “Marina di Vasto”

Approvato il Piano di Gestione dell’Area Sic “Marina di Vasto”

Nell’ultima seduta di mercoledì scorso il Consiglio Regionale ha approvato il Piano di Gestione dell’Area Sic “Marina di Vasto”, uno strumento fondamentale dal punto di vista ambientale, per la conservazione delle aree protette e degli habitat tutelati dalla normativa comunitaria, e allo stesso tempo indispensabile per gestire e ottimizzare lediverse attività antropiche insistenti sull’area a partire da quelle turistiche.

La sinergia tra Regione Abruzzo e Amministrazione Comunale di Vasto, con il Sindaco Francesco Menna e l’Assessore all’Ambiente e alle Aree Protette Paola Cianci, ha consentito di lavorare proficuamente per il raggiungimento di questo importante risultato politico.

“E’ il primo piano di gestione dei 58 ‘Siti di Importanza Comunitaria’ (Sic)

che ospita la Regione Abruzzo a vedere la definitiva approvazione. – ha dichiarato il Sottosegretario Regionale delegato ad Ambiente ed Ecologia Mario Mazzocca -.Una “buona pratica” che fungerà anche da apripista per gli altri Piani di Gestione dei SIC abruzzesi, molti dei quali pronti per la definitiva approvazione. Il nostro auspicio è che ciò avvenga in tempi brevi, così da coniugare correttamente il rapporto uomo-natura e disporre di uno strumento adeguato non solo alla gestione intelligente della vincolistica ma anche a programmare ed attuare interventi sostenibili grazie alle già disponibili provvidenze economiche europee”.

 
“È un risultato – continua il Sottosegretario – a cui hanno contribuito in molti, in particolar modo l’amministrazione della Città del Vasto che ha sempre spinto verso questa direzione, mentre da parte nostra c’è stata una continua attività di approfondimento e sensibilizzazione nei confronti degli uffici regionali al fine di definire dapprima le questioni procedimentali, per un periodo arenatesi in Commissione, e successivamente le questioni di merito”.

“Vasto – conclude Mazzocca – è una città che presenta peculiarità naturalistiche che vanno tutelate e valorizzate sviluppando forme di turismo attivo sostenibile. L’arrivo della pista ciclopedonale Via Verde Costa dei Trabocchi e l’atteso Parco Nazionale della Costa Teatina sono le scommesse dell’immediato futuro”. 
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *