venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Abruzzo > Basso Sangro Trigno Area Prototipo per sperimentazione sviluppo

Basso Sangro Trigno Area Prototipo per sperimentazione sviluppo

< img src="https://www.la-notizia.net/trigno" alt="trigno"

L’AQUILA – L’Area Basso Sangro Trigno è stata individuata dalla Regione Abruzzo come Area Prototipo in attuazione della Strategia nazionale delle aree Interne ed è quella su cui s’intende sperimentare, con il concorso di tutti i fondi, un modello di riequilibrio dei fattori di sviluppo del territorio. Il direttore del dipartimento della Presidenza e dei rapporti con l’Europa, Vincenzo Rivera, ha sottoscritto oggi la Convenzione tra la Regione Abruzzo e il Comune di Montenerodomo, soggetto capofila dell’Area Prototipo Basso Sangro Trigno insieme al sindaco Antonio Tamburrino, per l’intervento ‘Dote di Comunità’, finanziato dal POR FSE Abruzzo 2014 – 2020.

La Convenzione è il risultato di un percorso congiunto svolto dal servizio Autorità di gestione unica FESR-FSE, programmazione e coordinamento unitario, diretto dalla dirigente Elena Sico, dal servizio Formazione ed orientamento professionale, diretto da Carlo Amoroso, e dall’ufficio Programmazione politiche formative e di orientamento professionale, con a capo Saula Gambacorta. Le tappe principali che hanno portato alla sottoscrizione dell’atto sono state: l’approvazione del ‘Documento di Indirizzo’ per l’attuazione della Scheda intervento n. 5 del Piano operativo FSE 2018 – 2020; la presentazione da parte del Comune di Montenerodomo del dossier di candidatura contenente la proposta tecnica esecutiva approvata dall’Associazione dei Comuni dell’area; la costituzione del Nucleo preposto alla valutazione di merito della proposta presentata e l’ammissione a finanziamento della stessa per un importo pari a 1.400.000 Euro e, da ultimo, l’approvazione dello schema di convenzione avvenuto con la DGR n. 621 del 7 agosto 2018.

Nello specifico, la Convenzione prevede la realizzazione di 4 Progetti che coinvolgono circa 130 destinatari residenti nel territorio dell’Area:
Progetto 1 – Servizi di informazione e orientamento: attività di informazione sul territorio, selezione dei destinatari, orientamento a carattere generale e specifico.
Progetto 2 – Servizi formativi e tirocini brevi con Voucher di servizio: in esito al percorso di orientamento iniziale, i destinatari sono avviati a percorsi di formazione specifici in relazione ai potenziali scenari di inserimento al lavoro (assunzione in azienda o autoimprenditorialità). Il percorso è rafforzato da una breve esperienza di tirocinio formativo.
Progetto 3 – Servizi di accompagnamento all’inserimento al lavoro: intendono garantire la transizione al lavoro attraverso il supporto alla individuazione di potenziali datori di lavoro interessati e il sostegno alla preparazione al colloquio. Il progetto prevede per il datore di lavoro un incentivo all’assunzione.
Progetto 4 – Servizi formativi e di accompagnamento all’autoimprenditorialità, per favorire l’avvio di nuove imprese. Il progetto prevede un incentivo all’investimento.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net