mercoledì, Dicembre 1, 2021
Home > Marche > Pedopornografia: perquisizioni in tutta Italia, anche Pesaro nel mirino

Pedopornografia: perquisizioni in tutta Italia, anche Pesaro nel mirino

pedopornografia

PESARO – Perquisizioni in tutta Italia, un arresto a Nuoro. L’indagine, di rilievo nazionale, tesa al contrasto della pedopornografia on line e condotta dalla Polizia postale di Roma in collaborazione con quella del Veneto, è confluita nell’ispezione dell’abitazione di un 60enne della provincia di Nuoro.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato infatti trovato in possesso di vari file di natura pedopornografica, trasmessi e ricevuti nei contatti con circa 30 utenti di Skype. A seguito dell’analisi delle chat, intercorse con l’utilizzo di numerosi profili, è così venuta a galla, tra il 2013 ed il 2015, un’intensa corrispondenza con scambio di materiale anche pedopornografico. L’identità dei partecipanti a questo tipo di attività è stata tracciata grazie ad una laboriosa indagine diretta dalla Procura della Repubblica di Venezia.

Nell’ambito dell’Operazione Cantareusla Procura ha così disposto la perquisizione, anche informatica, nei confronti di otto soggetti nelle province di Benevento, Pavia, Bari, Bergamo, Milano, Aosta, Livorno, Pesaro e Nuoro, dove sono scattate le manette per il 60enne.  Sequestrati numerosi dispositivi informatici utilizzati per l’archiviazione e la veicolazione delle immagini e dei video di natura pedopornografica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net