mercoledì, Gennaio 27, 2021
Home > Abruzzo > Pescara, foglio di via obbligatorio per tre ladri in trasferta

Pescara, foglio di via obbligatorio per tre ladri in trasferta

PESCARA – Ieri, verso le ore 05.00, la Polizia di Stato impegnata nei servizi di pattugliamento, ha notato un’autovettura Mercedes, modello Classe A, che si aggirava nella zona di viale Marconi. Insospettiti, gli agenti della Squadra Volante hanno proceduto al controllo degli occupanti, identificati per L.P.R., di anni 47; M.M., di anni 29 e A.M., di anni 39, tutti residenti nella provincia di Foggia e gravati da numerosi precedenti di polizia, in particolare per reati contro il patrimonio. Dai primi accertamenti si è compreso che il terzetto è dedito al furto di autoveicoli commessi prevalentemente in trasferta, ossia in regioni o comunque territori differenti da quelle di residenza, ma comunque facilmente raggiungibili.

Il sospetto che i tre potessero trovarsi in zona per rubare veicoli è stato rafforzato dall’esito della perquisizione, estesa anche al veicolo nella loro disponibilità, che ha consentito di recuperare nell’intercapedine del sedile anteriore del conducente una prima unità di controllo del motore di autovetture, comunemente chiamata centralina elettronica, marca BOSH, per autocarro marca IVECO tipo Daily, modello 3000 motore HDI. In un secondo interstizio ricavato nello spalliera del sedile anteriore lato passeggero, gli agenti hanno trovato un’altra centralina elettronica, sempre per autocarro marca BOSH per IVECO tipo Daily motore JTD, oltre una chiave inglese (meglio nota come chiave a pappagallo). Altri  arnesi atto allo scasso (una chiave a pappagallo, due pinze, tre cacciaviti di varie dimensioni, un cacciavite a crick, un martello, due cinghie da serraggio ed un set di chiavi da officina) sono stati trovati all’interno dell’autovettura.

Pertanto i tre malintenzionati sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il possesso ingiustificato di arnesi atto allo scasso e per il reato di ricettazione (vedasi centraline rinvenute).

Tutti sono stati sottoposti alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio da Pescara con il divieto di farvi ritorno per tre anni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *