venerdì, Aprile 23, 2021
Home > Abruzzo > Ipersimply: concordate le procedure di licenziamento collettivo finalizzate all’accesso agli ammortizzatori sociali

Ipersimply: concordate le procedure di licenziamento collettivo finalizzate all’accesso agli ammortizzatori sociali

< img src="https://www.la-notizia.net/ipersimply" alt="ipersimply"

Tavolo tecnico, ieri mattina, in Provincia, convocato dal Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, sulla vicenda dell’Ipersimply. Alla riunione, oltre al Sindaco, sono intervenuti i sindacati e la rappresentanza datoriale; presenti l’assessore regionale Dino Pepe, i consiglieri comunali Andrea Core e Luca Pilotti. A seguire i lavori, condotti dal responsabile del Servizio industriale della Regione, Pierluigi Babbicola,  il presidente della provincia Renzo Di Sabatino.

 L’azienda si appresta a inviare le lettere di licenziamento fermo restando che dalla procedura saranno esclusi i dipendenti che accetteranno il trasferimento. Fra le ipotesi al vaglio quella dell’accesso agli ammortizzatori sociali ma l’ultima parola spetta al Ministero del Lavoro. Confermata la cessione della licenza commerciale che, quindi, sarà a disposizione di un eventuale imprenditore che volesse subentrare: una carta in più in mano alle istituzioni locali che stanno continuando a esperire questo tentativo. Al fine di favorire la prosecuzione del confronto, le parti sono riconvocate per mercoledì 17 ottobre. Il Sindaco D’Alberto e il presidente della provincia Renzo Di Sabatino sottolineano che “E’ ora necessario accelerare l’iter alla luce del D. L. 108/2018; non possiamo derogare sulla certezza di assicurare garanzie certe per i lavoratori nell’ambito di tutta la procedura; in ogni caso ribadisco con forza che le istituzioni continueranno a seguire con costanza e attenzione l’intera vicenda mentre proseguono i contatti con operatori per valutare gli sviluppi legati alla disponibilità della licenza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *