giovedì, Maggio 6, 2021
Home > Abruzzo > Teramo, rotonda e sottopasso di Villa Pavone. RFI assicura: lavori conclusi entro il 31 Dicembre

Teramo, rotonda e sottopasso di Villa Pavone. RFI assicura: lavori conclusi entro il 31 Dicembre

TERAMO – I lavori per la realizzazione del sottopasso e della rotonda di Villa Pavone, che contemplano l’eliminazione del passaggio a livello, saranno conclusi entro il 31 Dicembre dell’anno in corso. E’ quanto dichiarato dall’Ingegner Giulio Del Vasto, direttore territoriale produzione di RFI, Rete Ferroviaria Italiana, nel corso di un incontro tenutosi questa mattina nel palazzo municipale di via Carducci.

All’incontro, chiesto dall’amministrazione comunale per avere chiarimenti sulla sospensione dei lavori stessi, hanno partecipato per l’amministrazione il Sindaco Gianguido D’Alberto, l’assessore Stefania di Padova e il consigliere comunale Luca Corona, oltre a tecnici dell’ente; mentre per la RFI erano presenti i responsabili territoriali di settore.

L’incontro è stato utile per chiarire innanzitutto le motivazioni della sospensione dei lavori, che da RFI sono state indicate in relazione ad un problema di approvazione di una variante economica resasi necessaria per lo spostamento di alcuni importanti sottoservizi. Tale variante dovrebbe essere approvata in settimana e quindi il cantiere, con ogni probabilità, ripartirà nei prossimi giorni, sempre secondo quanto dichiarato dagli esponenti di RFI.

Sono state poste sul tavolo poi altre questioni, soprattutto inerenti la viabilità e l’eventualità di ripristinare lo stato dei luoghi, particolarmente deteriorati a causa del flusso di traffico deviato in alcune vie della zona, per necessità di cantiere. RFI ha assicurato che innanzitutto, laddove previsti nell’ambito di finanziamento del progetto, tali interventi saranno sicuramente realizzati e qualora dovesse rendersi necessaria una diversa modalità, sarà comunque cura dell’azienda stessa di soddisfare le richieste dell’amministrazione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *