venerdì, 21 Febbraio, 2020
Home > Marche > Abusò della figlia 12enne, bracciante agricolo residente nel Maceratese in carcere a Pesaro

Abusò della figlia 12enne, bracciante agricolo residente nel Maceratese in carcere a Pesaro

< img src="https://www.la-notizia.net/messina" alt="messina"

Gli investigatori della Squadra Mobile della Polizia di Forlì, in collaborazione con i colleghi di Macerata, hanno arrestato un 59enne, originario della Sardegna, che deve scontare una condanna a cinque anni e nove mesi di carcere per violenza sessuale. I fatti risalgono al 2008 quando la procura di Forlì pose l’uomo agli arresti domiciliari, in quanto accusato di avere abusato per circa un anno della figlia 12enne.  I vari gradi di giudizio, confermando le ipotesi d’accusa, hanno portato nei giorni scorsi alla condanna definitiva. Il 59enne, che da circa dieci anni si era trasferito da Castrocaro Terme a Morrovalle, piccolo paese nei pressi di Macerata, dove si è rifatto una famiglia e lavorava come bracciante agricolo, è stato bloccato nella sua abitazione e condotto nel carcere di Pesaro-Urbino. (Fonte ANSA)

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *