mercoledì, novembre 14, 2018
Home > Marche > Macerata, seminario sul cicloturismo: strade invase da decine di ciclisti

Macerata, seminario sul cicloturismo: strade invase da decine di ciclisti

< img src="https://www.la-notizia.net/ciclisti" alt="ciclisti"

Le strade del centro storico di Macerata invase da decine e decine di ciclisti; questo è stato il piccolo miracolo realizzato da Ciclomondi, il festival della bicicletta organizzato da Ciclo Stile e Confesercenti Macerata nello scorso fine settimana in collaborazione con Overtime, con il patrocinio del Comune di Macerata e della Regione Marche.

L’immagine della bicicletta non può più essere relegata alla cerchia, seppure fiorente, dei ciclisti sportivi della domenica. La bicicletta è un accertato, formidabile strumento di benessere psico-fisico; è il volano per un’economia in grande crescita che si basa sulla vendita e sui servizi legati alla bici, in particolare il turismo; può essere la soluzione ai grandi problemi del traffico, della sicurezza stradale, dell’inquinamento. Nell’arco di due giorni molto intensi Ciclomondi ha proposto tanti eventi che hanno celebrato i molteplici settori che ruotano intorno alla bicicletta: gioco, sport, mobilità, cultura, economia

Il seminario sul cicloturismo di sabato pomeriggio ha visto la partecipazione di esperti del settore, amministratori, operatori economici: tutti convinti delle potenzialità (ancora inespresse) del territorio maceratese per ospitare un importante flusso turistico che non aspetta altro che essere richiamato nelle nostre belle zone. Mauro Fumagalli titolare Marke Bikelife. agenzia cicloturismo per la promozione delle Marche, Fabio Marziali bloggher di Pedalare con lentezza, Giorgio Perugini giornalista di Tuttobiciweb, Stefano Belardinelli presidente CONTRAM di Camerino, Perroni Daniela Guide Delle Marche- Federagit Confesercenti, Monteverde stefania Vicesindaco Comune di Macerata, Angelo Sciapichetti assessore Regione Marche, moderatrice Elisa Frare giornalista.

Mentre in Piazza Cesare Battisti si discuteva di cicloturismo, in Piazza Vittorio Veneto si giocava: un bel gruppo di piccoli ciclisti hanno potuto mettere alla prova le loro abilità sulle due ruote con Bimbinbici, intanto una decina di squadre hanno preso parte alla prima caccia al tesoro fotografica nel centro cittadino, scorazzando a tutta birra per piazze e vicoli alla ricerca degli obiettivi. Infine con Riparala!, il laboratorio di manutenzione bici, c’è stata la possibilità di sporcarsi le mani con ruote e ingranaggi per scoprire come funziona e si ripara una bicicletta.

La mattina di domenica si è aperta prestissimo con l’allestimento in Piazza Mazzini della prima fiera maceratese dedicata alla e-bike, la bicicletta a pedalata assistita che potrebbe diventare un formidabile strumento per cambiare la mobilità nel nostro territorio. I più importanti rivenditori della provincia hanno aderito all’appello degli organizzatori e hanno presentato le ultime novità sul mercato, consentendo prove gratuite che si sono svolte dalla mattina al tardo pomeriggio. Piangiarelli E Quintaba’ Macerata, Cicli Massetani Di Morrovalle, Officina Severini Di Severini Marco Di San Severino Marche, Biker’s Di Pollenza, Rokalfibike Di Montecassiano, Eco Up Di Abbadia Di Fiastra, Emporio Bici Di San Claudio Corridonia, La Casa Della Bicicletta Elettrica Di Recanati, TRUBBIANI CICLI di TREIA.

Nel frattempo si radunavano i ciclisti amatori partecipanti alle due cicloturistiche previste per la mattinata, il Giro delle abbazie per bici da corsa organizzato da Ciclo Macerata, Le sterrate maceratesi in MTB guidato da Virginia Bike. Alla fine più di 150 sono stati gli appassionati che sono partiti da Piazza Mazzini, provenienti da tutta la provincia e alcuni anche da Pesaro.

Dagli sportivi più incalliti alle famiglie desiderose di passare una domenica mattina pedalando amabilmente per le strade della città. Alle dieci è partito il Giretto, una passeggiata a tappe lungo le mura e in centro storico a cui hanno partecipato una cinquantina di maceratesi che hanno potuto gustare anche i racconti di storia e di curiosità proposti dalle Guide tutistiche Daniela Perroni e Emanuela Petrelli.

Nel pomeriggio la festa è continuata con le esibizione di freestyle in bicicletta di Area 51, con altre gimkane per piccoli ciclisti, mentre continuava con successo l’esposizione delle bici a pedalata assistita. Infine, presso HAB in Via Gramsci, si è discusso di viaggi in bicicletta davanti a un bicchiere di birra.

Ciclomondi è stato la dimostrazione che la diffusione della bicicletta a Macerata non è una chimera; la soddisfazione è stata grande per gli organizzatori, per le ditte espositrici, per le tante persone accorse. Non è stata la solita fiera per la vendita di oggetti: qui si è proposto un nuovo modo di vivere la città e l’ambiente, di sostenere l’economia, di diffondere benessere. Alla prossima edizione.

La Confesercenti Macerata ringrazia per la collaborazione anche i locali commerciali che hanno aderito a offerto ai bambini piccoli premi e pasti convenzionati. Verde Caffè, Di Gusto, Pizzeria Bel Mondo, Centrale.eat, HAB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: