mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Marche > Picenambiente, l’Ugl: “Lo sciopero è ad un passo”

Picenambiente, l’Ugl: “Lo sciopero è ad un passo”

< img src="https://www.la-notizia.net/consorzio" alt="consorzio"

ASCOLI PICENO: Riceviamo dalla Segreteria territoriale Ugl igiene ambientale e pubblichiamo: “Picenambiente: dopo la forzatura sul rinnovo del contratto aziendale, il clima è teso; il gesto dell’Amministratore Delegato ha a nostro avviso disconosciuto l’impegno e la partecipazione dei lavoratori all’ottimo utile di bilancio/2017 ed ha incrinato fortemente le relazioni sindacali.

Ci sono ritardi nell’affrontare i temi organizzativi sulla dotazione di mezzi tecnologicamente funzionali al processo di raccolta dei rifiuti; non si è fatto niente per un modello organizzativo che consenta un efficace servizio di raccolta nei giorni atmosferici avversi.

Rimangono tutte le criticità di ambiente e sicurezza dell’impianto di Relluce e sono stati disattesi gli impegni presi sul lavaggio dei mezzi e sulle pulizie e l’adeguamento degli spogliatoi nella sede di San Benedetto del Tronto.

È aperta la questione dei precari da stabilizzare alcuni dei quali da 8 anni lavorano in continuazione in Picenambiente

Gli ultimi eventi negativi accaduti in zona cratere di Arquata del Tronto e la rescissione dell’affidamento dello smaltimento delle macerie nelle zone cratere, hanno toccato negativamente l’immagine di Picenambiente.

Dall’incontro del 9 novembre ci attendiamo dall’Amministratore Delegato un deciso e radicale cambio di passo: aprire alla partecipazione dei lavoratori, riconoscendo il loro impegno e ricucendo lo strappo compiuto; rilanciare in maniera manageriale l’immagine di un’azienda all’altezza del suo compito.  Venerdì 9 novembre l’incontro con OO.SS. e R.S.U. sarà il giorno della verità. Le risposte che ci darà l’Amministratore Delegato saranno assolutamente decisive. Lo sciopero è dietro l’angolo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *