mercoledì, Aprile 21, 2021
Home > Abruzzo > Teramo, l’assessore Marroni “studia” le mense del Comune di Ascoli

Teramo, l’assessore Marroni “studia” le mense del Comune di Ascoli

< img src="https://www.la-notizia.net/marroni" alt="marroni"

L’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Teramo, Maria Cristina Marroni, si è recata pochi giorni fa in visita alle mense del Comune di Ascoli, che rappresentano un modello per quanto attiene la  refezione scolastica. Scopo del confronto è stato di recepire le informazioni più approfondite per avvicinare le esperienze e le modalità operative degli asili del Comune marchigiano per trasferirne gli aspetti più efficaci nella nostra realtà.

Così, per conoscere le modalità di erogazione del servizio, le procedure adottate per l’affidamento di una prestazione importante rivolta ai bambini e ai prodotti utilizzati nelle cucine, l’assessore Maria Cristina Marroni è stata accompagnata presso le strutture comunali dall’Assessore all’istruzione del Comune di Ascoli Piceno Massimiliano Brugni.

Maria Cristina Marroni ha dimostrato vivo interesse e grande apprezzamento per il lavoro svolto dall’amministrazione comunale di Ascoli: “L’incontro di oggi ha costituito un utile momento di confronto sul sistema scuola nella sua complessità, a partire dall’organizzazione della refezione scolastica – ha affermato l’assessore Marroni. –  Ringrazio l’assessore Massimiliano Brugni e il Sindaco Guido Castelli per il tempo che mi hanno dedicato e per gli utili suggerimenti al fine di sviluppare un modello di efficacia. Auspico che questo incontro possa rappresentare l’inizio di un rinnovato e proficuo scambio metodologico fra le due amministrazioni, anche su altri temi come la ricostruzione post sisma.”

Siamo orgogliosi che altri Comuni guardino al nostro servizio di refezione scolastica come buon esempio da seguire – ha dichiarato l’assessore all’Istruzione Massimiliano Brugni. – Sono sicuro che da questo incontro fruttuoso il Comune di Teramo possano nascere nuove iniziative e collaborazioni interessanti”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *