domenica, Dicembre 5, 2021
Home > Marche > Pesaro, miracolo in ospedale: bimba di 3 anni strappata alla morte. Rischiava di morire per un tumore cerebrale

Pesaro, miracolo in ospedale: bimba di 3 anni strappata alla morte. Rischiava di morire per un tumore cerebrale

Pesaro – Questa è una di quelle notizie che ti aprono il cuore. Una bimba di soli 3 anni, di Calcinelli, frazione di Colli al Metauro, è stata strappata alla morte dal personale medico dell’ospedale Marche Nord, dopo che le era stato diagnosticato un tumore cerebrale.  Rischiava infatti di andare in coma irreversibile a causa di una massa cancerogena situata nel cervelletto. L’intervento a cui è stata sottoposta le ha salvato la vita in extremis. Praticamente un miracolo. E, stando a quanto anticipato dal quotidiano Il Resto del Carlino,  la piccola ora potrà vivere e stare bene. La mamma è infermiera alla Rsa “Montefeltro” di Urbino. Tutto ha avuto inizio alla fine di ottobre. La bimba manifestava chiari sintomi di un malessere che ha condotto la famiglia a trasportarla immediatamente al pronto soccorso. Da lì la diagnosi infausta. Poi l’intervento d’urgenza presso l’ospedale di Pesaro. Il personale medico è stato davvero coraggioso e tempestivo. Ed è proprio grazie a questo coraggio e alla grande efficienza dimostrata che questa bimba di 3 anni potrà avere una vita normale. La conferma arriva con la risonanza: il peggio è passato. La piccola potrà crescere e vivere senza problemi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net