sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Successo del convegno sulle vie dei vini, dei saperi e dei sapori fermani

Successo del convegno sulle vie dei vini, dei saperi e dei sapori fermani

Prospettive promettenti quelle intraviste durante l’incontro (foto) sulle vie dei vini, dei saperi e dei sapori fermani, svoltosi domenica 11 novembre, ricorrenza di San Martino, all’ Hotel Astoria di Fermo, moderato da Davide Bonassi, presidente della giura del Premio San Martino D’oro, su iniziativa dell’Associazione Armonica-mente, presieduta da Nunzia Luciani. Incontro in cui si è parlato dell’opportunità di dar vita a un’ulteriore iniziativa di valorizzazione del territorio fermano e delle sue molteplici eccellenze. Sono intervenuti: il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro; Mario Iommi, funzionario dell’Ispettorato Agrario; Barbara Paglialunga, delegata AIS per Fermo; Lando Siliquini, Presidente del Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea; Adolfo Leoni, giornalista, scrittore, tra i soci fondatori del Laboratorio; Guido Tassotti chef e patron dell’Hotel Astoria. Mentre dalla platea interessanti interventi sono giunti anche da Pasquale De Angelis, vice presidente dell’Istituto Tutela Produttori Italiani, da Barbara Toce, vice Presidente del Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa a Strasburgo e da Antonio Barone, direttore del progetto “Rotta dei Fenici”. Presenti anche Graziella Ciriaci, vice presidente regionale di Confindustria Marche; Stefania Mattetti, consigliere comunale di Lapedona, oltre che alcuni produttori dell’ambito eno-gastronomico e vivaistico e imprenditori dell’ospitalità e dell’accoglienza. Le considerazioni hanno fatto perno sull’ideazione di un progetto espressione di una logica e di una regìa comuni, a servizio del territorio, dei suoi prodotti e produttori enogastronomici e culturali e piena disponibilità è stata confermata da parte del Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea, dell’AIS, e degli altri partecipanti rappresentanti di attività e associazioni del nostro territorio, a un futuro tavolo di progettazione condivisa. La Presidente di Armonica-Mente Nunzia Luciani si è dichiarata soddisfatta di questo primo incontro traendo lo stimolo ad organizzare la quarta edizione del Premio San Martino D’oro, agli inizi dell’anno prossimo venturo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *