sabato, dicembre 15, 2018
Home > Sport in Pillole > GLS Dolphins Ancona: U19, i Dolphins sbancano pure Bologna

GLS Dolphins Ancona: U19, i Dolphins sbancano pure Bologna

< img src="https://www.la-notizia.net/bologna" alt="bologna"

La Under 19 dei GLS Dolphins Ancona sbanca anche Bologna e chiude imbattuta la regular season. Tuttavia per conoscere la propria posizione ai playoff, e relativa avversaria ai quarti, occorrerà attendere non solo le partite di domenica pomeriggio, ma anche il sorteggio le cui modalità la Fidaf indicherà nelle prossime ore. Con i Dolphins vincenti 6-28 infatti, I Giants Bolzano hanno nel girone C hanno sconfitto per 38-6 le Aquile Ferrara.

E così stesso record percentuale, stessa strenght of win… per determinare chi è prima e chi seconda nel ranking occorrerà un sorteggione.

Ma qualche anticipazione su quella che potrebbe essere l’avversaria dei Dolphins ai quarti già lo si sa. Dovesse essere sorteggiata come prima, la squadra del presidente Leonardo Lombardi affronterebbe la vincente di Red Jackets Sarzana-Hogs Reggio Emilia, vale a dire la seconda classificata dello stesso girone dei Dolphins in Regular Season, il D. Dovesse essere sorteggiata come seconda, i verdearancio affronterebbero di sicuro le Aquile Ferrara. C’è anche una partita molto tirata da raccontare però, ed è quella andata in scena a Bologna.

I Dolphins si presentano ultrarimaneggiati. Alla lunga lista di assenze compilata la settimana scorsa vanno aggiunti Cuba Diviccaro, colpito da una forte influenza, e Tommaso Bugatti, che pur essendo andato a roster è rimasto a riposo precauzionale. Il primo quarto della partita contro I Warriors non vede smuoversi il risultato. Uno 0-0 con le difese molto brave a contenere gli attacchi. Anche se, fosse la boxe, un giudice avrebbe probabilmente assegnato il classico 10-9 a favore di Bologna.

Dal secondo quarto l’intensità del match si alza e nonostante le ottime combinazioni tra il quarterback Brian Labarile e il suo lanciatore preferito Andrea Bello ad andare in touchdown sono i Dolphins. Snap dopo snap i giovani delfini prendono la misure agli avversari e Raffaele Rotelli trova Matteo Bussaglia in touchdown. Il calcio di Cristiano Brancaccio porta il risultato sullo 0-7.

A fine secondo quarto l’incontro vede l’infortunio di Andrea bello che prima resta a terra dieci minuti e poi viene trasportato all’ospedale Maggiore. Per lui sospetta frattura della clavicola. In Bocca al lupo per una pronta guarigione. Il secondo tempo è più o meno tutto in mano Dolphins. Ok, il terzo quarto si apre con Labarile che corre in touchdown per il 6-7.

Poi è però è solo Dolphins.Finta dopo finta Raffaele Rotelli trova il 6-13 che grazie alla gamba di Brancaccio diventa 6-14. E nel quarto quarto la storia si ripete: Finta di passaggio al running back e corsa in touchdown di Rotelli con Brancaccio che completa l’opera. E’ il 6-21. Infine una lunga serie di corse e un fallo sanguinario degli avversari permettono ad Andrea Allgretti di andare in touchdown da breve distanza con l’implacabile Brancaccio che porta il risultato sul 6-28 finale con cui si conclude la partita. Ora tutti in attesa del sorteggione e della dea bendata.

Nel mentre complimenti allo staff di Coach Andrea Polenta e a tutti i ragazzi per questa splendida regular season.

(FOTO CLAUDIO BUGATTI)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: