martedì, Marzo 2, 2021
Home > Abruzzo > A Spoltore il convegno “La Politica Mediterranea Italiana”

A Spoltore il convegno “La Politica Mediterranea Italiana”

Spoltore (Pe) – Domani, venerdì 14 dicembre 2018 (h 18.00) la grande storia torna in Abruzzo con la presentazione del libro “La Politica Mediterranea Italiana” del Prof. Claudio Moffa presso la Pinacoteca della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Spoltore in Piazza G. D’Albenzio, 1, Spoltore (Pe).

L’evento è organizzato dall’Associazione Abruzzo Tourism, con la collaborazione delle Guardie Ecologiche Ambientali Volontarie (GEAV) della Provincia di Pescara e di “Vera Informazione”.

Modera il Giornalista Cristiano Vignali. Interverranno oltre all’autore del libro Prof. Claudio Moffa, l’Avv. Luigi Spina che farà gli onori di casa (Presidente della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Spoltore e referente dei Comitati delle Due Sicilie Abruzzo), Daniele Ciacci (Geav e Abruzzo Tourism) e Luigi Buracchio. I convenuti potranno partecipare al dibattito.

La politica mediterranea italiana viene analizzata dall’attento occhio esperto di Claudio Moffa, docente di Storia delle Relazioni Internazionali e dei Paesi Afro – Asiatici della Facoltà di Scienze politiche a Teramo dal 1985 al 2018, Direttore del Master “Enrico Mattei” in Medio Oriente dal 2002, autore di oltre duecento articoli su importanti riviste scientifiche tra cui “Limes” e “Le Monde Diplomatique”.

Un viaggio nella storia fra XX e XXI secolo dalla conquista di Giolitti della Libia, passando per il “Mare Nostrum” dell’Italia Fascista di Mussolini, per la politica energetica dell’Eni di Enrico Mattei, per gli accordi fatti dall’Italia di Aldo Moro, Andreotti e Craxi con gli Stati post coloniali, fino ai trattati con la Jamahirya di Gheddafi siglati nel 2008 dal governo Berlusconi, e alla guerra neocoloniale anglo – francese nel 2011 che ha defenestrato Gheddafi in Libia e provocato gravissimi danni all’Italia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *