domenica, Aprile 11, 2021
Home > Abruzzo > Rischio sismico, Berardinetti: 4 milioni per 5 comuni

Rischio sismico, Berardinetti: 4 milioni per 5 comuni

< img src="https://www.la-notizia.net/comuni" alt="comuni"

L’Aquila – Oltre 4milioni di euro stanziati in cinque comuni abruzzesi per interventi antisismici su edifici pubblici. Ne beneficeranno: Casoli, Tornimparte, Villa Santa Maria, Giulianova e Tagliacozzo. La giunta regionale, infatti, ha approvato con delibera 879/2018 un elenco di priorità di interventi e di assegnazione contributi per la riduzione del rischio sismico in edifici pubblici con funzioni strategiche ai fini di protezione civile. Si tratta di somme assegnate per le sedi dei centri operativi misti intercomunali (COM). I fondi statali disponibili saranno così ripartiti: comune di Casoli Euro 681.750; comune di Tornimparte euro 457.960; comune di Villa Santa Maria 928.350; comune di Giulianova euro 1.283.300; comune di Tagliacozzo 1.031.800. Oggi, a L’Aquila, l’assessore ai lavori pubblici, Lorenzo Berardinetti, ha tenuto un incontro di natura operativa con i sindaci interessati dopo la firma delle convenzioni. “Si tratta – ha commentato l’assessore Berardinetti – di un importante risultato che mettiamo a disposizione di questi Comuni per dare maggiore impulso alla prevenzione sismica. Sono interventi di miglioramento strutturale e antisismico per ridurre i rischi. Oggi abbiamo incontrato sindaci e tecnici comunali affinchè si parta immediatamente con la progettazione e le relative gare per non perdere i finanziamenti. Entro febbraio dovrà già esserci un progetto di massima per la messa in sicurezza. La nostra intenzione è di chiedere al governo il rifinanziamento del programma nazionale per estendere i finanziamenti degli interventi ad altri Comuni che hanno presentato istanza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *