lunedì, Maggio 17, 2021
Home > Abruzzo > Spoltore, “Bullo non è bello”: il progetto

Spoltore, “Bullo non è bello”: il progetto

< img src="https://www.la-notizia.net/bullo" alt="bullo"
SPOLTORE – “Bullo non è bello”. Giovedì 20 settembre 2018, alle ore 10.00, presso il Palazzetto dello Sport del comune di Spoltore, in via Montesecco 32/a, si terrà una conferenza stampa a cui parteciperanno: Gian Mauro PLACIDO, Direttore tecnico del compartimento di Polizia Postale e delle comunicazioni Abruzzo, Muni CYTRON,
Sociologo, Maria Ida DI GENNARO, Psicologa dell’infanzia, Pierluigi PARISI, Presidente Comitato Croce Rossa Italiana di Spoltore. Oggetto della conferenza stampa sarà la presentazione del progetto pilota “Bullo non è Bello”. Il progetto è il primo attuato sul territorio nazionale. Viene, infatti, utilizzata una forma di contatto e/o una richiesta di aiuto innovativa ovvero tramite una “colonnina anti bullismo” che premendo un solo pulsante, posto al centro della stessa, verranno simultaneamente allertati il 114 numero di emergenza infanzia, per il supporto psicologico, la Polizia di Stato e la Croce Rossa Italiana in caso di violenza fisica.
#BulloNonèBello Non restare a guardare, taglia la catena del Bullismo
Una delle problematiche che, da tempo, coinvolge i giovani in età adolescenziale-evolutiva e che, malgrado interventi educativi e campagne di informazione–sembra–non ancora regredisca è il bullismo.
Questo fenomeno comportamentale trova sempre più eco sui “media” e, quindi, continua a propagandarsi ed a riprodursi utilizzando, spesso, proprio gli stessi “nuovi media”, ovvero i “social”.
Rafforzare le campagne di informazione ed educative contro il bullismo e trovare nuove forme di “contatto” per meglio essere di aiuto a chi si trova in questa difficile situazione è un intervento necessario ed urgente.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net
Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.