martedì, Gennaio 26, 2021
Home > Abruzzo > Bilancio: approvato in Giunta il Consolidato 2017

Bilancio: approvato in Giunta il Consolidato 2017

< img src="https://www.la-notizia.net/consolidato" alt="consolidato"

La giunta regionale, su proposta dell’assessore Silvio Paolucci, ha approvato ieri mattina il bilancio consolidato 2017, che evidenzia la complessiva situazione economica, finanziaria e patrimoniale della Regione e di tutti i soggetti partecipati o controllati dalla stessa (Adsu, Arap, Ater, Consorzi, Teatro Stabile d’Abruzzo, Tua, Sangritana, Abruzzo Engineering, Fira e Abruzzo Sviluppo), fissando un quadro d’insieme che non potrebbe essere focalizzato dall’esame dei bilanci dei singoli enti.

Il risultato d’esercizio 2017 è positivo per 302 milioni 664mila euro, contro i 96 milioni 317mila dell’anno precedente. Crescono anche i proventi e ricavi della gestione, che passano dai 3 miliardi 308 milioni del 2016 a 3 miliardi 449 milioni del 2017, mentre scende l’ammontare delle componenti negative, che si attestano a 3 miliardi 192 milioni contro i 3 miliardi 394 milioni dell’anno prima. Il valore delle immobilizzazioni materiali è pari a 496 milioni di euro, mentre quello delle immobilizzazioni finanziarie (il valore delle partecipazioni) è pari a 216 milioni di euro.

“Con l’approvazione del bilancio consolidato 2017 – spiega l’assessore Paolucci – si completa il percorso che ha portato la Regione al riallineamento ordinario del ciclo di bilancio. Negli ultimi mesi sono stati infatti approvati i rendiconti 2014, 2015 e 2016, mentre il mese scorso la giunta ha dato il via libera anche al rendiconto 2017, recuperando tra enormi difficoltà il gap e i ritardi che si erano accumulati negli anni. Un risultato storico per la Regione, che è stato possibile ottenere grazie all’impegno del personale di tutti gli uffici regionali, in particolare di quelli finanziari. I dati, inoltre, mostrano una riduzione del deficit e un miglioramento generale e sano della gestione, sotto l’aspetto economico, finanziario e patrimoniale. Anche in questo caso, dunque, possiamo affermare di aver lasciato un’eredità positiva alla prossima amministrazione regionale”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *