martedì, Aprile 13, 2021
Home > Abruzzo > Il 30 dicembre torna il “Presepe Vivente” di Campli

Il 30 dicembre torna il “Presepe Vivente” di Campli

< img src="https://www.la-notizia.net/campli" alt="campli"

Giunto all’ottava edizione l’evento è organizzato dai volontari della Famiglia Francescana di Campli nel Convento dei Frati Cappuccini

CAMPLI – Si svolgerà domenica 30 dicembre l’ottava edizione del “Presepe Vivente” di Campli. La rievocazione, organizzata dalla Famiglia Francescana di Campli e patrocinata dal Comune, si svolgerà dalle ore 17 alle 20 al Convento dei Frati Cappuccini. A presentare la manifestazione sono intervenuti Agostino Rapini e Giada Di Donato della Famiglia Francescana di Campli e il consigliere direttivo del Bim, Luca Di Girolamo.

La rappresentazione si svilupperà nella parte esterna del convento su di un terreno di circa duemila metri e, come ogni anno, trasporterà i visitatori nelle “magiche atmosfere” della vita a Betlemme tra botteghe degli antichi mestieri, soldati romani, pastori e contadini e scene di vita quotidiana. Il percorso, illuminato dalle fiaccole, porterà idealmente alla capanna che ospita la Sacra Famiglia.

A realizzare le strutture del villaggio, i costumi e le scene sono stati i volontari della Famiglia Francescana di Campli che, come ogni anno, hanno lavorato per diversi mesi all’allestimento del presepe vivente. In tutto saranno 80 i figuranti che daranno vita alla rievocazione, insieme ad alcuni animali. Ad animare l’evento dimostrazioni dal vivo degli antichi mestieri, con la possibilità di vedere all’opera tessitrici, fabbri, scrivani, falegnami, calzolai e cestai, spazi per la degustazione di prodotti tipici, il tutto in perfetto stile francescano, realizzato con materiali riciclati, stoffe povere, tavole ed abiti improvvisati, conditi dalla passione degli attori coinvolti.

L’edizione di quest’anno vogliamo dedicarla alla memoria di padre Luigi Tucceri – spiegano gli organizzatori -. che ha creduto fortemente in questa iniziativa e nella valorizzazione della parte esterna del Convento dei Frati Cappuccini. In suo onore abbiamo allargato l’area di svolgimento della manifestazione così da far conoscere una zona nuova del Convento”. Nel corso della rievocazione, ad ingresso gratuito, saranno offerti ai visitatori prodotti tipici del territorio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *