sabato, agosto 17, 2019
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “LA MIA PASSIONE” del 4 gennaio su RAI 3: ritratto di Toto Cutugno

Anticipazioni per “LA MIA PASSIONE” del 4 gennaio su RAI 3: ritratto di Toto Cutugno

Anticipazioni per “LA MIA PASSIONE” del 4 gennaio su RAI 3: ritratto di Toto Cutugno

 

Sarà Toto Cutugno il protagonista della quarta puntata de La mia passione, il programma ideato e condotto da Marco Marra, in onda domani, venerdì 4 gennaio, su Rai3, alle 23.55.

Una monografia che, partendo dagli esordi negli anni Settanta con il gruppo degli Albatros,  ripercorre la carriera di uno degli artisti più amati e anche controversi del panorama della musica italiana. Quando era ancora agli esordi era molto apprezzato in Francia, e alcuni suoi brani, scritti in francese,  sono stati portati al successo da artisti come Dalida e Johnny Hallyday. Una vittoria al Festival di Sanremo nel 1983  con il brano Solo noi ma tante partecipazioni alla manifestazione, come interprete e anche come autore. Ma è l’Italiano, vero e proprio tormentone degli anni ’80, a renderlo celebre anche all’estero dove il brano è diventato quasi un inno.


Il Toto nazionale si lascia condurre volentieri nel suo mondo da Marra, svelando episodi e ricordi dell’infanzia, della giovinezza e della maturità,  raccontando i  momenti più emozionanti e significativi della sua carriera, spesso inediti.

Completano il ritratto del protagonista immagini di repertorio sapientemente selezionati dalle Teche Rai, foto e video amatoriali che testimoniano anche gli ultimi successi dell’artista nei paesi dell’est.

La regia del programma è di Giuditta Di Chiara, gli autori sono Marco Marra, Giovanni La Manna, Assunta Magistro, Luca Martera e Gida Salvino. Produttore esecutivo Adriana Sodano.

Ancora una puntata di grande interesse quindi stasera per “LA MIA PASSIONE” alle 23:55 su RAI 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: