lunedì, Gennaio 25, 2021
Home > Abruzzo > Sant’Omero, attivati Whatsapp e Telegram comunali

Sant’Omero, attivati Whatsapp e Telegram comunali

< img src="https://www.la-notizia.net/Telegram" alt="Telegram"

Il Comune di Sant’Omero ha attivato un servizio di messaggistica istantanea tramite WhatsApp e Telegram per migliorare la comunicazione con i cittadini. Il servizio, gratuito, è curato dall’Amministrazione e prevede l’invio di messaggi con le principali notizie su servizi, iniziative, emergenze ed eventi riguardanti il Comune di Sant’Omero.

La comunicazione è unidirezionale, avviene solo tra Comune e destinatario ed il numero di telefono del cittadino non è visibile agli altri contatti.  Sul punto ha dichiarato il consigliere con delega alla informazione Chiara Di Emidio: 

“Abbiamo attivato mezzi di comunicazione moderni e rapidi con l’intento di avvicinare ancora di più il Comune ai cittadini per una informazione in tempo reale e per tenerli costantemente aggiornati”.

COME FUNZIONA IL SERVIZIO WHATSAPP

1. Se non avete l’applicazione WhatsApp installata, scaricate e installate l’app https://www.whatsapp.com/download

2. Salvate sulla rubrica del vostro cellulare il numero di telefono 371-1739280. Attenzione, senza salvare il numero non si riceveranno i messaggi poiché si tratta di un requisito di WhatsApp specifico per le liste broadcast per salvaguardare la privacy degli utenti.

3. Inviare un messaggio attraverso WhatsApp al numero di telefono indicato (371-1739280), con il seguente testo: “ATTIVA SERVIZIO”. 

L’utente riceverà successivamente un breve messaggio di conferma dell’avvenuta iscrizione con un testo di benvenuto. Non dovete rispondere a questo messaggio.

Potete cancellarvi dal servizio in ogni momento, inviando il messaggio “DISATTIVA SERVIZIO”.

COME FUNZIONA IL SERVIZIO TELEGRAM

1. Se non avete l’applicazione Telegram installata, scaricate e installate l’app https://telegram.org

2. Cercare il canale @comunesantomero con la funzione di ricerca nella sezione “Chat”, oppure aprendo https://t.me/comunesantomero

3. Premere il pulsante “Unisciti”.

Telegram adotta misure a tutela della privacy, gli iscritti non possono conoscere né il nome, né il numero di telefono degli altri utenti.

Potete cancellarvi dal servizio in qualsiasi momento premendo sul nome del canale, poi “Info” e infine “Lascia il canale”.

POLICY

Con il messaggio di WhatsApp “ATTIVA SERVIZIO” date l’assenso all’attivazione del servizio del Comune di Sant’Omero di messaggistica istantanea WhatsApp al numero 371-1739280, accettate di entrare nella lista dei contatti WhatsApp del Comune di Sant’Omero e di ricevere i messaggi.

Il numero 371-1739280 è valido solo per il servizio descritto, non potete chiamare, mandare messaggi tramite WhatsApp, Telegram, SMS o altro. Il servizio non è abilitato a rispondere.

Per qualsiasi comunicazione del cittadino al Comune restano confermati i canali tradizionali riportati qui: http://comune.santomero.te.it/contattaci.php

I messaggi sono inviati in modalità broadcast, la comunicazione è anonima, nessuno può vedere i contatti altrui, è una comunicazione diretta Comune di Sant’Omero e Sant’Omero e cittadino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *