sabato, Ottobre 16, 2021
Home > Abruzzo > Frammenti di luce al “Grue” di Castelli: “Una scuola rara che merita di tornare a recuperare autonomia e dirigenza”

Frammenti di luce al “Grue” di Castelli: “Una scuola rara che merita di tornare a recuperare autonomia e dirigenza”

< img src="https://www.la-notizia.net/frammenti" alt="frammenti"

L’appuntamento annuale con “Frammenti di Luce” organizzato dall’Istituto d’arte e design di Castelli, quest’anno, si è trasformato in un vero e proprio happening artistico con le esposizioni del maestro Romolo Bosi , la video installazione degli Anura, una realizzazione di body panting  e numerosi laboratori aperti e fra questi quello sull’antica arte del raku (antica tecnica di cottura giapponese per la fabbricazione di ciotole in argilla per la cerimonia del tè).

In rappresentanza della Provincia il consigliere delegato Domenico Pavone: “Una scuola straordinaria dove passato e presente si intrecciano interpretando i numerosi linguaggi artistici con un livello raro di qualità e maestria – ha dichiarato – la Provincia è impegnata in prima linea per far ottenere all’Istituto il riconoscimento di scuola rara che gli consentirebbe di recuperare autonomia e dirigenza. Un obiettivo assolutamente indispensabile per continuare un percorso didattico assolutamente originale”.

Le foto sono di Andrea Pistocchi, docente dell’Istituto

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net